Connect
To Top

Macchianera Awards: i siti e gli influencer che hanno conquistato il web

Indietro1 of 18

I premi sono stati consegnati ai personaggi più votati dagli internauti

Sono stati assegnati i Macchianera Internet Awards ai migliori siti, blog e influencer italiani. I vincitori per questo 2017 sono 33 e sono stati votati dagli internauti italiani tramite una consultazione web che permesso di raccogliere la bellezza di 2.619.759 voti. I premi sono andati anche alle pagine social più creative e interessanti 

Tra i trionfatori, spiccano Diletta Leotta, Piero Angela e Zerocalcare, che sono stati premiati in uno speciale galà del web organizzato al Teatro Manzoni di Milano. I candidati erano tutti personaggi dello showbiz, giornalisti, blogger e influencer, che gli utenti stessi hanno giudicato attraverso una modalità di voto 2.0. Gianluca Neri, fondatore dei Macchinera Internet Awards, si è mostrato molto soddisfatto del successo raggiunto: “Anche per questa edizione l’apporto del pubblico è stato fantastico; la sala era tutta esaurita e gli utenti da casa  hanno letteralmente invaso il nostro sito per votare l’influencer o il blog preferito”.

Grandi sorprese per la categoria “Personaggio dell’anno”, vinta da Alberto Angela, che ha battuto la concorrenza di Bebe Vio e Fabio Rovazzi. Quarto posto per FaviJ e quinto per Ludovica Comello. Roberto Burioni invece si è aggiudicato la categoria Personaggio Rivelazione,seguito al secondo posto da Il Signor Distruggere e al terzo da Fatto in casa da Benedetta. Quarto Nicolò Balini e quinto Matteo Flora. La categoria Miglior Instagrammer è stata conquistata da Diletta Leotta che ha battuto Greta Menchi e Chiara Ferragni. Quarto posto per Ludovica Comello, e quinto per Fedez. Selvaggia Lucarelli si è aggiudicata la categoria Miglior Tweeter, seguita da Ludovica Comello al secondo posto e da Frank Matano al terzo. In coda hanno chiuso Diego Bianchi (Zoro) e Guglielmo Scilla (Willwoosh).

Il mistero del pancino sospetto della Ferragni | SCOPRI

Emmy Awards: trionfano “The Handmaid’s Tale” e “Big Little Lies” |LEGGI

Zerocalcare si è aggiudicato la categoria Miglior Disegnatore – Vignettista. Al secondo posto si posizionato Makkox, mentre il terzo gradino del podio occupato da Boban Pesov. Quarto posto per Alessandro Mereu (Don Alemanno), quinto posto Vauro. Casa Surace si è aggiudicato la palma di Miglior Pagina Facebook, battendo così Commenti Memorabili, Adotta anche tu un alfabeta funzionale, Le più belle frasi di Osho e Il Signor Distruggere. Favij ha vinto la categoria Miglior Youtuber – Videomaker. A secondo posto si sono posizionati I Pantellas, seguiti da Stefano Lepri (St3pny), Luca Denaro (Il vostro caro Dexter) e Matt&Bise.

La categoria Miglior Testata Giornalistica è stata vinta dall’Ansa, che ha battuto la concorrenza de Il Fatto Quotidiano e de Il Post.Hanno chiuso la top 5 i siti di Lettera 43 e La Repubblica. Radio Deejay invece si è confermata la Miglior Radio. Al secondo Virgin Radio, seguita da RTL 102.5, RDS e Radio 105. Invece nella categoria Miglior Radio o Podcats Online si è imposto Alzabandiera, che ha preceduto Scientificast e Radio Stonata. Hanno chiuso al quarto e quinto posto Radio Luiss e Uau Radio. 

Netflix è stato premiato come Miglior Canale TV, seguito da Amazon Prime Video e Real Time. DMAX e Sky Atlantic si sono posizionate rispettivamente al quarto e quinto posto. Nella categoria Miglior Sito Televisivo ha vinto ItalianSubs, seguito daNetflixlovers e Davide Maggio. Quarto posto per Tvblog e quinto per Subspedia. Ulisse: il piacere della scoperta ha vinto la categoriaMiglior Trasmissione Tv. Al secondo posto si è posizionato Superquark, mentre al terzo Gazebo. Quarto e quinto posto per Pechino Express e E poi c’è Cattelan.

Cristina Buccino, foto super hot su Instagram |LEGGI

Lercio ha vinto la categoria Miglior Sito davanti a Salvatore Aranzulla, Giallo Zafferano, Il Post e Il Fatto Quotidiano. Nella categoria Miglior Sito di Viaggi si è imposto Turisti per caso. Il secondo posto è stato conquistato da Non solo turisti, seguito daAirbnb, Tripadvisor e Booking. Miglior Travel Blogger (sponsored by Eurodap Assistance) è stata vinta da Nicolò Balini, che ha preceduto Diana De Lorenzi e Edoardo M. Del Mastro. Hanno chiuso al quarto e quinto posto Martinoexpress e Manuela Vitulli (pensioeriinviaggio).

 

Bossy si è aggiudicato il premio come Miglior Sito LGBT. Al secondo posto si è posizionato Gayburg seguito da Gay.it. A chiudere la top 5 LGBTnews Italia e Zucchero Sintattico. Nella categoria Miglior Sito Politico-d’Opinione ha vinto Breaking Italy, che ha battutoMangiatori di Cervello. Terzo gradino del podio per Gli Stati Generali, seguito da Goofynomics e Byoblu.

Salvatore Aranzulla si è aggiudicato il premio come Miglior Sito Divulgativo, precedendo Roberto Burioni, Wikipedia, Different e Butac.  Nella categoria Miglior Sito per Genitori e Bambini invece,  ha vinto Pianeta Mamma, che ha preceduto Mumadvisor e Nostrofiglio. Giù dal podio Nonsolomamma al quarto posto e 50 sfumature di mamma al quinto.

Nella categoria Miglior Sito Food Giallo Zafferano ha avuto la meglio su Dissapore, che si è posizionato al secondo posto seguito da Il Cucchiaio d’Argento. Hanno chiuso la top 5 Cook Around e Sale & Pepe. Fatto in casa da Benedetta, di Benedetta Rossi si è aggiudicato il premio come Miglior Foodblogger battendo la concorrenza di Ho voglia di dolce, Chiara Maci, Sonia Peronaci e Singerfood. Nella categoria Miglior Chef invece, Massimo Bottura ha avuto la meglio su Antonino Cannavacciuolo. Terzo posto per Chef Rubio,seguito da Heinz Beck e Alessandro Borghese.

Libreriamo ha conquistato la palma di Miglior Sito Letterario. Al secondo posto si è posizionato l’Apprendista Libraio che ha preceduto in ordine Tegamini, Minima&Moralia e I dolori della giovane libraia. Nella categoria Miglior Sito Fashion & Beauty  invece, ha vinto ancora una volta Clio MakeUp, che ha battuto Irene’s Closet e The Fashion Fruit. Quarto posto per The Blonde Salad seguito da Valentina Vignali.

Nella categoria Miglior Sito Musicale ha vinto Rolling Stones battendo Noisey e Shades of Pop. Quarto posto per Rockol e quinto perAllMusic Italia. I 400 Calci invece, ha vinto la categoria del Miglior Sito Cinematografico, seguito da MyMovies, Gli 88 Folli, Cineblog e Coming Soon. Come Miglior Sito di Satira gli italiani hanno premiato ancora una volta Lercio, che ha battuto Fedaulesimo e Libertà al secondo posto. Spinoza si è aggiudicato il terzo posto, seguito da Casa Surace. Il Signor Distruggere ha chiuso al quinto posto.

Infine la categoria Battuta dell’anno è stata vinta da Lercio con la frase “Troppi metalli nei vaccini: bambino arrugginisce dopo il bagnetto”, mentre la categoria Miglior Articolo o Post  è stata vinta da Il Signor Distruggere con “Il fanatico mondo delle mamme”. A Piero Angela è stato consegnato il Premio Speciale dei MIA17.

ph: albertofeltrin.com

Indietro1 of 18



Articoli simili in Gossip