Connect
To Top

Nasce Flexworking, coworking boutique. Al centro di Milano lo smart working 2.0

In occasione della Settimana della Moda 4 open days 

I “coworking” sono un fenomeno sempre più diffuso nelle metropoli, ma anche a livello locale. Le aziende stanno cambiando il loro modo di lavorare, affidandosi maggiormente a freelancer. Allo stesso tempo stanno nascendo numerose start-up, che vogliono portare nell’economia italiana una ventata di novità e innovazione. In un orizzonte sociale ed economico così variabile, la propria sfera professionale deve essere aggiornata costantemente per evitare di perdere opportunità importanti. Questa necessità si integra perfettamente con gli spazi di smart working, dove la diffusione di idee tra professionisti e il networking sono favoriti anche grazie all’utilizzo di strumenti digitali molto evoluti.

Questo è il panorama entro cui si inserisce Flexworking, un innovativo coworking e incubatore di start up che personalizza “taylor made” la propria offerta di servizi in base alle esigenze dei coworkers. Dopo esperienze di successo a Boston, San Francisco e Londra, Flexworking (www.flexworking.it) è il primo esempio a Milano di coworking boutique, inaugurato in un palazzo storico che si trova in una delle vie più prestigiose di Milano, via Cerva, tra piazza Duomo e piazza San Babila a pochi metri dal quadrilatero della moda e dal palazzo di Giustizia del capoluogo meneghino.

E proprio in occasione della Settimana della Moda milanese Flexworking apre le sue porte per 4 “open days” (il 20, 21, 22 e 25 settembre) durante i quali tutti gli interessati potranno “toccare con mano” questa nuovo format di coworking, in cui innovazione tecnologica, networking e comunicazione digitale sono elementi cardine per rendere l’ambiente professionale in cui si trovano a lavorare freelance, professionisti e start up ogni giorno stimolante e creativo, affiancati dal team di Flexworking, con un’esperienza di 15 anni nel settore del marketing digitale, della comunicazione e del business development.

Il messaggio che vogliono lanciare gli ideatori di questo nuovo format è chiaro: in una delle capitali della moda mondiale come Milano anche un luogo di lavoro come il coworking non può non avere lo stile, i dettagli, l’innovatività e la creatività che viene rappresentata così bene a livello internazionale proprio dal mondo del fashion “made in Italy”. Posizionato al centro di Milano, da Flexworking si respira anche l’aria internazionale tipica delle grandi metropoli mondiali, che favorisce la creazione di un ponte verso l’estero anche grazie a relazioni dirette con il mondo economico statunitense a New York e Filadelfia e giapponese a Tokyo. Flexworking, con i suoi strumenti e la sua rete professionale, è un luogo perfetto per diventare la “casa milanese” dei freelance e delle start up di ogni parte d’Italia che vogliono essere protagoniste anche nel capoluogo meneghino.

Flexworking offre spazi per il coworking, meeting, eventi e presentazioni, ma anche consulenze, training, business development e momenti di networking per start up, professionisti e aziende, piccole e medie, che vogliono crescere e che vogliono sfidare nuovi mercati tramite strumenti tecnologicamente innovativi. Da sottolineare che questo coworking si rivolge con particolare attenzione a coloro che operano nel mondo del web, dell’entertainment, del fashion, della comunicazione, del marketing e innovazione digitale offrendo loro strumenti tecnici e spazi pensati proprio per le loro particolari esigenze.



Articoli simili in Lifestyle