Connect
To Top

Ecorally di San Marino 2017, gareggiando a basso impatto ambientale

Indietro1 of 7

Competizione green per piloti e giornalisti. C’era anche Rumors

Si sono conclusi a San Marino con la cerimonia di premiazione il 12° Ecorally San Marino, il 1° E-Rally e il 9° Ecorally Press, competizioni di regolarità su strada dedicate ai mezzi a basso impatto ambientale. Tra gli equipaggi anche quello di Rumors.it a bordo di una fiammante Suzuki Swift 1.0 Boosterjet Hybrid S che ha conquistato il 6° posto assoluto su 15 equipaggi del 9° Ecorally Press.

Le 30 auto in gara nel 12 Ecorally, dopo le verifiche tecniche della prima mattina del sabato, sono partite a un minuto di distanza l’uno dall’altro alle 10.31 dal Multieventi Sport Domus di San Marino, hanno attraversato il Parco naturale di Montecchio, Talamello, Sant’Agata Feltria, Badia Tedalda e Pieve S. Stefano, con sosta a Sansepolcro per la ricarica dei veicoli elettrici. Hanno poi proseguito per Santa Fiora e Tavernelle con arrivo alle 19.12 in Piazza Grande ad Arezzo, dove i mezzi sono rimasti parcheggiati in parco chiuso durante la notte.

La domenica mattina alle 7.31 partenza del primo equipaggio da Arezzo per il percorso di ritorno, che ha toccato Palazzo del Pero e Badia Ficarolo per sostare ancora a Sansepolcro per un’ennesima ricarica dei veicoli elettrici, poi il Valico di Viamaggio, Perticara, Montetiffi e Ponte Uso per rientrare nella Repubblica del Titano e tagliare il traguardo finale alle 13.22 (primo equipaggio) a San Marino, Multieventi Sport Domus.

I veicoli, tutti di uso comune, a dimostrazione del fatto che è già possibile muoversi ogni giorno inquinando pochissimo, hanno raggiunto la Repubblica del Titano dopo avere percorso 314 chilometri a basso impatto ambientale, suddivisi in 4 tappe e 15 settori di gara, con 8 prove segrete a velocità media imposta rilevate con fotocellula, 3 riordini – a Sansepolcro e Arezzo – e 24 pressostati di rilevamento del tempo.

Venendo ai risultati. Per il 12° Ecorally, primi classificati Nicola Ventura e Guido Guerrini, Ecomotori Racing Team, su Nissan Leaf, secondi classificati Walter Fuzzy Kofler e Franco Gaioni su Tesla Model 90D, Autotest Motorsport, terzi Massimo Liverani e Fulvio Ciervo, Montecarlo Engineering Racing Team, scuderia Unione Gas Auto My En su Alfa Romeo Giulietta a GPL.

La classifica è valida anche per il Campionato Italiano ACI Sport 2017 di Regolarità per Energie Alternative e Rinnovabili. Le categorie di veicoli coinvolte: IIIA, VII e VIII, ovvero elettrici, ibridi elettrici e altri veicoli ad energie alternative, quali mono e bifuel gassosi (GPL e metano), biocarburanti.

Classifica Coppa FIA internazionale E-Rally di Regolarità riservato ai veicoli elettrici (EV), Plug Ibridi (PHEV), elettrici ad autonomia estesa (EREV) e Fuel Cell (FCEV). C’è un ex aequo. Primi a pari merito Walter Fuzzy Kofler / Franco Gaioni su Tesla Model 90D, Autotest Motorsport e Nicola Ventura / Guido Guerrini, Ecomotori Racing Team, su Nissan Leaf. Terzi Kadin Dedikov e Pavlov Georgi, Vivi Altotevere Eco Team su Renault Zoe R90.

Un’esperienza da incorniciare per l’equipaggio di Rumors.it a bordo della Suzuki Swift 1.0 Boosterjet Hybrid S. Tra le caratteristiche della piccola giapponese il display touch da 7″ multimediale, navigatore con mappe 3D, telecamera posteriore, fari anteriori full led con regolazione automatica con luci DRL a LED integrate, Hill Hold Control, Adaptive Cruise Control (ACC) e sistemi di sicurezza evoluti come “attentofrena”, “guidadritto” e “restasveglio”.

Ma da sottolineare c’è soprattutto il motore turbo tre cilindri 1.0 Boosterjet Hybrid da 112 cavalli coadiuvato dal sistema SHVS (Smart Hybrid Vehicle by Suzuki) che supporta il motore a benzina in fase di accelerazione e ripresa sfruttando l’energia elettrica prodotta in fase di frenata, contribuendo pertanto a ridurre i consumi della Swift e dando all’auto una ripresa e un’elasticità che rendono la guida un vero divertimento… green!

Indietro1 of 7



Articoli simili in Best