Connect
To Top

Stonic, l’urban crossover secondo KIA

Riparte l’offensiva del marchio coreano

Dopo una martellante campagna pubblicitaria segnata dal claim “Io l’ho vista” arriva finalmente sulla strada la nuova Kia Stonic, un’auto che si inserisce nell’affollato segmento B degli urban crossover, sfoggiando tutte le caratteristiche di qualità ed estetica che caratterizzano il marchio coreano. I punti di forza di questo modello sono il design particolarmente distintivo e glamour, la grande qualità e la presenza di tutte le più moderne tecnologie legate alla sicurezza e all’infotainment. Una gamma che si basa sulla disponibilità di motorizzazioni di ultima generazione, con bassi consumi e basse emissioni.

Ovviamente noi di “Rumors” dopo averla vista l’abbiamo guidata, impegnandoci  su un percorso misto tra autostrada e strade provinciali, e subito ci ha colpito il comfort e la meneggevolezza evidenziando un ottimo l’equilibrio fra piacere di guida e agilità. Il primo contatto è stato con il nuovo propulsore tre cilindri turbo benzina da 120 Cv, un motore fluido, silenzioso, totalmente privo di vibrazioni e soprattutto molto brillante. Quello che colpisce positivamente è la coppia, disponibile fin dai regimi più bassi, che garantisce una accelerazione progressiva ed estremamente fluida. In autostrada si raggiunge in breve la velocità consentita di 130 Km/h e se non si fa attenzione è facile andare ben oltre, il tutto nel totale comfort acustico. Coppia e accelerazione si apprezzano in maniera maggiore sulle strade extraurbane, dove la Stonic, oltre alle qualità del propulsore, evidenzia un assetto eccellente ed un ottimo inserimento in curva grazie allo sbalzo anteriore estremamente ridotto. Il design degli esterni è frutto della collaborazione fra i Centri Stile Kia europeo e coreano, e proprio il gusto europeo ha guidato lo sviluppo del design con l’obiettivo di creare un urban crossover glamour ed elegante anche nel look.

Picanto, la cittadina chic|scopri

L’impostazione generale mescola perfettamente il DNA da crossover con il dinamismo tipico delle Kia di nuova generazione; gli sbalzi sono ridotti (830 mm l’anteriore e 730 mm quello posteriore) e il lungo cofano si abbina alla linea del tetto a 1530 mm da terra per unire l’aderenza al terreno con una posizione di guida elevata. Decisamente al top anche i sistemi di assistenza alla guida che influiscono sulla guidabilità come sulla sicurezza attiva. Di serie infatti troviamo i sistemi per il controllo della stabilità ESC e VSM, la frenata automatica d’emergenza con riconoscimento pedoni, la gestione selettiva della frenata per controllare il sottosterzo in curva m anche la frenata selettiva della ruota interna alla curva per facilitare il mantenimento della traiettoria e il controllo selettivo della frenata per evitare perdita di aderenza nelle decelerazioni più violente.

Per le motorizzazioni invece, oltre al già citato 1000 tre cilindri turbo, troviamo anche due quattro cilindri aspirati MPI (Multi-Point Injection): l’1.2 con 84 CV e 122 Nm di coppia (dedicato ai neo-patentati) e l’1.4 con 100 CV e 133 Nm. di coppia. I consumi più bassi sono appannaggio invece del 1.6 diesel da 110 CV con coppia massima di ben 260 Nm. I cambi sono tutti manuali a 6 rapporti fatta eccezione per il motore 1,2 litri destinato ai neopatentati che ne ha 5.

Arona, l’urban crossover di Seat|guarda

Gli interni di Kia Stonic sono coerenti con lo stile degli esterni e combinano linee nette con superfici morbide e raccordate. La linea orizzontale che segna la plancia esalta la sensazione di larghezza e allo stesso tempo esprime l’ergonomicità e il gusto tecnologico degli interni; leggermente angolata verso il posto guida, ospita lo schermo “floating” da 7 pollici con comandi “touch”. Lo schermo principale da 7 pollici è compatibile con i sistemi Apple CarPlay™ e Android Auto™ e le varie funzioni sono attivabili col sistema vocale o con quello pinch-and-swipe tipico dei touch screen più evoluti. Il collegamento via USB è possibile, a richiesta, anche per i passeggeri posteriori con una ulteriore presa nel bracciolo centrale.

E veniamo infine ai prezzi ed agli allestimenti proposti. Per entrare nel mondo Stonic si parte da 16.250 euro con un allestimnento, Urban, che già offre una interessante dotazione di serie. Per la più completa versione Style si parte invece da 17.750 euro, mentre per il top di gamma, la Energy, con il nuovo motore tre cilindri da 120 Cv si parte da 21.250 euro. Per la prima fase di lancio, però, Kia Italia propone un prezzo d’attacco fortemente scontato di 2300 euro, per cui La Urban 1400, in questa prima fase di commercializazzione, avrà un prezzo di 13.950 euro.

Francesco Ippolito



Articoli simili in Motori