Connect
To Top

Gerry Scotti e il capodanno in tv: arriva la smentita

Il conduttore respinge ogni indiscrezione

Gerry Scotti è uno dei presentatori più amati di Mediaset e già da tempo è impegnato per condurre il preserale Caduta libera, a cui si è recentemente aggiunto Tú sí que vales, riscuotendo molto successo. Poco tempo fa si era diffusa la notizia di una sua possibile conduzione del concerto di Capodanno, andando a sostituire Gigi D’Alessio. Il cantante era impegnato nella conduzione della serata da diversi anni, ma sembrava possibile un passaggio del testimone.

Intervistato dal settimanale Tv Sorrisi e Canzoni, Gerry Scotti ha parlato dei suoi programmi, sottolineandone il successo riscosso tra il pubblico: Caduta libera era nato come esperimento e ora è diventato un classico di Canale 5. Ancora nessuno conosce ciò che si nasconde sotto le famose botole, ma il programma sfiorerà ben 500 puntate.

 

Capodanno 2018: Gerry al posto di Gigi? |SCOPRI

Per quanto riguarda la conduzione del concerto di Capodanno, che Mediaset ha intenzione di presentare a reti unificate, Gerry smentisce ogni sospetto o indiscrezione: “Non lo farò in televisione né a reti separate né a reti unificate”. Il presentatore sarà invece impegnato per un nuovo programma già avviato negli Stati Uniti, in Francia e in altri Paesi. Al palisensto di Canale5 si aggiungerà The Wall, un game show in cui caso e fortuna la faranno da padrone.

Laura Freddi e Paolo Bonolis, da un amore a una bella amicizia |LEGGI

Mickey Rourke festeggia 65 anni con un naso nuovo |LEGGI

Gerry Scotti pare entusiasta di questo nuovo gioco: andrà in onda nella fascia preserale dal 20 novembre all’8 gennaio, per un totale di 50 puntate. Per la partecipazione al game show i concorrenti devono essere molto pronti a tutto: “la preparazione è totale, devi sapere dalla ‘a’ alla ‘z’, dal calcio al cinema. Ormai cerchiamo i tuttologi”. Ed è questo, infatti, che Gerry cerca tra i suoi sfidanti.

Sara Macchi



Articoli simili in Televisione