Connect
To Top

Caos ad Hollywood: anche Ben Affleck accusato di molestie

Hilarie Burton incolpa l’attore

Tempi duri in quel di Hollywood. Il caso Weinstein, infatti, ha alzato un grosso polverone e l’ultimo a farne le spese è stato il divo Ben Affleck. L’attore è stato uno dei primi ad esprimersi contro il noto produttore (con il quale ha collaborato nel film “Will Hunting – Genio Ribelle”) tramite un post sui suoi profili social.

Il post recitava: “Sono rammaricato ed arrabbiato che un uomo con il quale ho collaborato in passato abbia usato la sua posizione di potere per intimidire, ingannare sessualmente e manipolare molte donne per decenni. Questo è davvero inaccettabile e sto chiedendo a me stesso cosa posso fare per assicurarmi che questo non accada ad altre persone. Dobbiamo proteggere le nostre sorelle le nostre amiche, figlie da situazioni del genere”.

L’attore aveva poi concluso scrivendo: “Dobbiamo condannare questo tipo di comportamento quando lo vediamo e contribuire a garantire che ci siano più donne in posizioni di potere”. Queste parole hanno suscitato non poche polemiche: alcuni utenti hanno ricordato, infatti, che Affleck, durante un’intervista nel 2003 a MTV, aveva riservato un abbraccio molto “affettuoso” alla presentatrice (ed ora attrice) Hilarie Burton, toccandole il seno in diretta televisiva.

Asia Argento: “Denuncio uno stupro e vengo insultata” | LEGGI

L’attrice, sentitasi chiamata in causa, ha ricordato quei momenti con queste parole: “Ci risi su per non piangere, ma ero soltanto una ragazzina di 21 anni e non lo dimentico. Avrei preferito che mi desse un cinque piuttosto che toccarmi in quel modo”. Il regista di “Argo” si è subito scusato: “Ho agito in modo inappropriato nei confronti della signora Burton e per questo mi scuso sinceramente”.

Mattia Landoni



Articoli simili in Gossip