Connect
To Top

Kevin Spacey: “Vivrò da gay”. Il coming out dopo l’accusa di molestie

L’attore rivela la sua omosessualità su Twitter e risponde a Rapp

Altre novità in arrivo da Hollywood: dopo le notizie che hanno sconvolto il panorama cinematografico riguardanti Harvey Weinstein, ora il protagonista è il premio Oscar Kevin Spacey, che ha stupito tutti con la rivelazione della sua omosessualità e con le scuse al collega Anthony Rapp che lo ha accusato di molestie per un fatto accaduto 30 anni fa (1986).

Il coming out dell’attore è arrivato tramite il suo profilo Twitter. “Come sanno le persone a me più vicine, nella mia vita ho avuto storie sia con uomini che con donne. Ho amato e avuto incontri romantici durante la mia vita con uomini e ora scelgo adesso di vivere da uomo gay”, ha infatti dichiarato apertamente Kevin Spacey.

Finalmente buone notizie per Lady Gaga. L’annuncio è arrivato sui social | SCOPRI

Foto: Twitter

Julia Roberts, grandi festeggiamenti per l’occasione speciale | LEGGI

L’annuncio improvviso è stato incentivato probabilmente dalle parole di Anthony Rapp, che in un’intervista ha raccontato di essere stato invitato da Spacey, quando ancora aveva 17 anni, in un night club e successivamente nella sua casa di Manhattan, dove l’attore lo avrebbe molestato.  Il tentativo di sedurlo però fallì in quanto Rapp ebbe l’impressione che il collega avesse un po’ alzato il gomito e quindi se ne andò. 

Fedez e Chiara Ferragni, la foto che scalda i cuori dei fan | GUARDA

Prima di rivelare di essere gay, Kevin Spacey ha dedicato qualche parola ad Anthony per scusarsi dell’accaduto: “Non ricordo sinceramente l’incontro, deve essere stato più di 30 anni fa. Ma se mi sono comportato come lui descrive, gli faccio le mie più sincere scuse per quello che è stato un comportamento da ubriaco estremamente inappropriato”.

Arianna Migliazza



Articoli simili in Personaggi