Connect
To Top

Massimo Giletti su La7: “L’Arena chiusa per fare polpette in tv”

“Così rispondo alla Rai che voleva farmi tacere”

Le valigie di Massimo Giletti sono pronte già da un po’, in vista del trasferimento dalle reti Rai in direzione delle reti Urbano Cairo, precisamente su La7. Costretto ad abdicare da Mamma Rai, l’azienda alla quale è stato sempre fedele e dove aveva iniziato a muovere i primi passi nella redazione di Mixer di Giovanni Minoli, fin dal lontano 1988, il momento del nuovo inizio sembra ormai essere arrivato. Inizierà infatti domenica 12 novembre, il suo nuovo programma dal nome ancora top secret (almeno fino a venerdì), in concorrenza con Fabio Fazio e il suo ‘Che tempo che fa’ (in calo di ascolti).

Una storia, durata così a lungo, quella tra Massimo Giletti e la Rai e finita in modo un po’ burrascoso. In una vecchia intervista il conduttore affermava: “Per me chiudere L’Arena sarebbe stato abdicare alla dignità. Fare altri programmi voleva dire comprare il mio silenzio. Con grande dolore, non ho potuto accettarlo”. Gli erano state infatti proposte da Mario Orfeo dodici prime serate il sabato sera e reportage dai fronti dove sono impegnati i contingenti italiani. Una proposta cui Giletti non ha mai risposto: “Dodici eventi serali di intrattenimento, privi della mia anima giornalistica… io sono giornalista dal 1994!”

Massimo Giletti e il flop di Domenica In: frecciatina contro Orfeo |LEGGI

Foto: Rai

Massimo Giletti era diventato un’immagine della Rai, dopo più di venti anni si era naturalmente ritagliato uno spazio molto importante all’interno della programmazione che lo aveva portato a presentare ‘L’Arena’ all’interno di Domenica In, spazio che ha riscosso un successo notevole. Una decisione sofferta e che ha raccolto il sostegno di molti colleghi. Verrà così accolto a La7 anche da Mentana che tempo fa affermava, a proposito dell’arrivo di Giletti “Non l’ho portato io a La7, né Minoli. L’ha portato la Rai. Ha cancellato l’Arena. E’ il mercato. E’ il telespettatore che lo sceglie in base al gradimento. Scommetto che Giletti, per quanto riguarda il ‘mondo de La 7’, sia il “fatto dell’anno'”.

Ora, in una lunga intervista esclusiva al settimanale ‘Oggi’, racconta come sta vivendo questo momento di novità, forse di rivincita: “In Rai mi avevano detto: non parlerai più la domenica”, e aggiunge “Questa è la mia risposta. Non contro Fabio Fazio, che ne è il protagonista e che stimo. Ma per dare voce alla gente che la domenica è stata messa a tacere, quei 4 milioni di telespettatori che mi hanno sempre seguito. Per me quel giorno ha anche un valore etico più forte degli altri”.

Le sorelle Parodi demolite da Greggio a Striscia la notizia |LEGGI

Giletti spende due parole anche sul mancato successo della nuova ‘Domenica In’ delle sorelle Parodi: “Contro di me la d’Urso faceva solo il 10 per cento. Ma non gongolo mai. Mi piacerebbe piuttosto sapere perché si è chiesto di chiudere un programma di informazione per…fare polpette in tv. La risposta non va data a me ma ai miei milioni di telespettatori”.

La Domenica In delle sorelle Parodi non convince |LEGGI

E a proposito della sua vita privata, alla domanda di Oggi sul perché che a 55 anni anni resti uno scapolo incallito, Massimo Giletti risponde: «Non dico “perché non ho trovato la donna giusta”. Ognuno ha un suo equilibrio e nella mia solitudine non sto così male. Ma un giorno questa solitudine potrebbe finire». Meno diplomatica sua madre, ritratta con il figlio nelle foto esclusive di Oggi: «Ah, disgraziata chi lo sposa!», dice la signora Giuliana.



Articoli simili in Gossip