Connect
To Top

Caso Weinstein, ci sono prove per l’arresto del produttore

Possibile l’arresto per il produttore di Hollywood

La notizia che sta circolando trai mass media di tutto il mondo è che il capo dei detective Robert Boyce, che sta seguendo il caso Weinstein, ha dichiarato: “Abbiamo conferme della violenza nei confronti dell’attrice Paz de la Huerta. Se il produttore fosse ancora in città l’avremmo senza dubbio fermato. Ma stiamo parlando di un caso di sette anni fa e dobbiamo raccogliere altre prove”.

Kevin Spacey, altre accuse di molestie dal set di “House of Cards” |LEGGI

Il produttore accusato di stupro da tantissime attrici di Hollywood sembra avere le ore contate ormai. La polizia di New York ha già abbastanza indizi per una credibile accusa per stupro e grazie alle accuse dell’attrice Paz de la Huerta, che ha accusato Weinstein di un doppio stupro nel suo appartamento nel 2010, ci sono anche abbastanza prove per un mandato d’arresto.

In conferenza stampa il capo dei detective del NYPD Robert Boyce ha spiegato che l’attrice protagonista di Boardwalk Empire: “Ci ha presentato un racconto credibile e dettagliato. Poi noi abbiamo verificato e abbiamo trovato conferme”.

“Fratelli di Crozza”, a sorpresa un nuovo personaggio tutto siciliano|LEGGI

Nell’ultimo mese il caso Weinstein è diventato sempre più grosso perchè sono aumentate a dismisura le accuse delle donne che dicono di aver subito violenze e stupro dal produttore, che è stato anche licenziato dalla società di produzione che lui stesso ha fondato. Tra le attrici che hanno puntato il dito contro il produttore hollywoodiano ci sono l’italiana Asia Argento, le famosissime Angelina Jolie e Gwyneth Paltrow, che hanno sostenuto di aver ricevuto proposte da Weinstein, Paz de la Huerta, che ha dato il via allo scandalo e altre 60 donne almeno. Sembra anche che il copione fosse sempre lo stesso: Weinstein si offriva di accompagnare a casa le donne e insisteva per salire a bere qualcosa per poi spogliarsi all’improvviso e procedere alla violenza sessuale.

Domenica In: le Parodi vanno in onda regolarmente |LEGGI

Stando alle parole del detective Boyce se per ora il potente produttore è salvo è solo perchè si trova in Arizona, in un centro di riabilitazione, e perchè gli stupri sarebbero avvenuti molti anni fa.

Roberta Mazzacane



Articoli simili in Gossip