Connect
To Top

EcoSport, l’evoluzione del SUV compatto

Ford presenta la seconda generazione di un’auto di successo ora anche 4×4

L’offensiva dei suv compatti vede ancora una volta protagonista il marchio Ford. La Casa dell’ovale blu ha infatti presentato la nuova generazione della EcoSport che si distingue non solo per la compattezza ma anche per  un design più rifinito e una gamma di tecnologie avanzate. Per la prima volta su EcoSportv sarà disponibile la trazione integrale intelligente Ford (Intelligent All Wheel Drive), per una migliore trazione, sia su strada sia in off-road, abbinata al nuovo motore diesel EcoBlue 1.5 da 125 Cv e 300 Nm di coppia.

Nuova Fiesta, elegante e sportiva|scopri

Questa tecnologia valuta il livello di aderenza delle ruote alla superficie della strada e trasferisce la distribuzione della coppia fino a 50/50 tra l’asse posteriore e quello anteriore, in base alle condizioni di guida, adeguandola in soli 20 millisecondi. Debutta, inoltre, l’allestimento ST-Line, la versione ispirata alle Ford Performance Cars. Le tecnologie innovative disponibili, a bordo della nuova generazione di EcoSport, annoverano il SYNC 3, il sistema di connettività e comandi vocali Ford, il controllo della velocità di crociera con limitatore regolabile e la telecamera posteriore. Migliorate le dinamiche di guida, più deciso il design degli esterni, la nuova EcoSport permetterà di scegliere tra 12 colori brillanti. Ogni cliente potrà ulteriormente personalizzare il proprio SUV compatto, scegliendo tra alcune tonalità a contrasto, per le finiture del tetto, che si estendono fino alla parte superiore dei montanti e delle porte, allo spoiler e agli specchietti retrovisori.

Stonic, l’urban crossover secondo Kia|scopri

Anche gli interni crescono in eleganza ed ergonomia, grazie all’integrazione a bordo di un touchscreen centrale da 8 pollici, del volante riscaldato e di nuove soluzioni ideate per ottimizzare al meglio lo spazio disponibile. Dalla metà del 2018, sarà disponibile una versione a trazione anteriore del propulsore diesel EcoBlue 1.5 da 125CV, abbinato al nuovo cambio manuale a 6 marce a basso attrito, che sarà in grado di aumentare l’efficienza a fronte di una riduzione delle emissioni di CO2. Il motore Ford TDCi 1.5 da 100CV a trazione anteriore, cambio manuale a sei marce e consumi da 4,1 l/100 km e con emissioni di CO2 pari a 107 g/km, sarà disponibile dal lancio. 

Francesco Ippolito




Articoli simili in Motori