Connect
To Top

Gomorra: la serie dei record non è apprezzata da tutti

Indietro1 of 6

De Magistris: “Rischio emulazione”

Gomorra 3 può essere decisamente considerata una stagione da record. In particolare gli episodi 5 e 6 sono stati resi disponibili su Sky On Demand fin dalle prime ore del mattino dell’1 dicembre 2017, dando la chance ai telespettatori di non perdersi il match Napoli-Juventus in onda allo stesso orario della diretta serale e portando il 34% dei clienti Sky alla scelta di Gomorra con selezione dell’orario di visione. Per Sky On Demand questo può essere quindi considerato il contenuto più visto di sempre in modalità non lineare, nelle prime 24 ore di disponibilità.

Anche per gli ultimi due episodi, il 9 e il 10 andati in onda venerdì 15 dicembre 2017, gli ascolti sono stati altissimi: 895 mila spettatori medi e una permanenza stabile all’88% di #Gomorra3 in trending topic su Twitter fino al giorno successivo. Questa serie può quindi essere considerata un vero capolavoro entrando ufficialmente in competizione con altre serie internazionali di successo come “The Wire”. 

Venendo alla trama, dopo la rivelazione di Scianel (Cristina Donadio) a O’Sciarmante, si scopre finalmente che dietro a Sangue Blu non c’è solo Ciro Di Marzio (Marco D’Amore), ma anche Genny Savastano (Salvatore Esposito). Intanto Azzurra (Ivana Lotito) e il piccolo Pietro sono finiti nel mirino dei Confederati…

Nell’undicesimo episodio Genny, per salvare la moglie e il figlioletto, è costretto a elaborare un piano segreto le cui variabili sono infinite. Se qualcosa, infatti, andasse storto perderebbe tutto ciò che gli appartiene: il suo potere e la sua famiglia.

Nel dodicesimo e ultimo episodio Ciro, Genny ed Enzo (Arturo Muselli) siglano la pace con i Confederati, ottenendo per sé parte dei territori del centro di Napoli. Ma mentre le mani si stringono per suggellare il patto, qualcuno nell’ombra trama per mandare tutto all’aria. Dimostrando ancora una volta che la pace ottenuta col sangue porta solo altro sangue. 

Gomorra, Cristina Donadio e la triste notizia |LEGGI

 Come ogni successo che si rispetti non possono esserci solo critiche positive. Infatti, a poche ore dalle ultime due puntate di Gomorra 3, il sindaco di Napoli De Magistris parla di preoccupazione per i ragazzi che imiterebbero i personaggi negativi. “La nuova stagione di Gomorra? Non l’ho vista ma devo essere sincero. Al di là dell’opera d’arte, su cui ognuno la può pensare come vuole, mi preoccupa molto, da sindaco, da genitore e da ex magistrato, l’emulazione che diversi ragazzi fanno nell’imitare i personaggi negativi quasi come se diventassero positivi o simpatici. Si perdono i punti di riferimento quelli veri della vita, e questo è pericoloso” ha detto il sindaco al programma di Rai Radio1 Un Giorno da Pecora, affermando anche di  vedere un effettivo riscontro di quanto detto nella realtà. 

Cecilia Rodriguez attacca Monte |LEGGI

De Magistris ha poi rincarato la dose: “La sera dopo il serial aumentano anche le stese nella nostra città. Noi siamo preoccupati, si sta abbassando molto la soglia di commissione dei reati da un punto di vista anagrafico, cioè i ragazzini tra i 10 e i 16 anni con coltelli e qualche volta con pistole. Questo è un fatto su cui ci si deve interrogare tutti”.

MasterChef 7, Barbieri contro la Klugmann? |LEGGI

Nonostante le forti affermazioni del primo cittadino di Napoli, i fan sono in trepidazione e aspettano con ansia di sapere come si concluderà Gomorra 3. Per il gran finale Sky ha deciso che le puntate saranno disponibili su Sky e Sky On Demand venerdì 22 dicembre 2017, ma questa volta, per evitare spoiler, solo in contemporanea alla messa in onda e non prima. 

Federica Domenighini

 

Indietro1 of 6




Articoli simili in Televisione