Connect
To Top

Francesca Michielin: “Il mio disco è un vulcano in esplosione”

Il tour parte a marzo: “Siamo super super gasati”

Francesca Michielin ha iniziato il 2018 con il botto lanciando 2640, il suo nuovo album in uscita il 12 gennaio. In quest’intervista lo presenta con il sorriso di chi è soddisfatto del proprio lavoro: “2640 perchè è l’altitudine di Bogotà, luogo in cui volevo scappare”. 

“Se volevo scappare era perchè avevo dentro qualcosa che avevo bisogno di trasformare in musica che è sempre il modo migliore che ho per comunicare” dice la Michielin, “alla fine sono rimasta e ho lasciato che il vulcano che avevo dentro eruttasse tutto quello che doveva eruttare”. 

Foto: Rumors.it

Alla conferenza stampa di presentazione Francesca è stata schietta e sincera parlando anche di cosa vuol dire per lei comunicare: “C’è una ricerca della velocità esasperata che ci porta a comunicare più velocemente e porta a fraintendersi. La comunicazione in questo disco è legata al viaggio, al fatto che si può andare dove si vuole e conoscere un sacco di posti, ma c’è qualcosa che stiamo perdendo e io mi sono chiesta cosa sia in questo disco”. 

Mannarino a teatro |LEGGI

Foto: Letizia Ragno

Emma Marrone annuncia “Essere qui” |LEGGI

La tracklist è composta da svariati pezzi che la Michielin ha commentato personalmente: “Ci sono dei brani in particolare a cui sono molto legata” dice la cantante. Tra questi cita la prima traccia del disco, Comunicare, La serie b e Tapioca: “C’era una voglia di dire esattamente tutto quello che avevo dentro e di raccontare un po’ la mia storia”.

2460 il nuovo album di Francesca Michielin |LEGGI

 

Il tour parte il 16 marzo da Parma ma la prima data ufficiale è il 17 marzo al Fabrique di Milano. “Sarà un tour abbastanza rock-en-roll, abbastanza tribale e ma anche molto elettronico e molto digitale” così lo descrive la cantante che fa percepire l’impazienza e la voglia di salire sul palco per il suo pubblico: “Siamo quattro baldi giovani liberi e indipendenti”, e alla conferenza ha aggiunto “Suoniamo tutti un sacco di cose e ci divertiremo molto”.

Foto: Letizia Ragno e Francesco Prandoni (LIVE)




Articoli simili in Interviste