fbpx
Connect
To Top

Emily Ratajkowski, di nuovo senza veli su Instagram

Indietro1 of 4

La top model conquista 1 milione di like

Emily Ratajkowski è solita viziare i suoi follower su Instagram. Per Natale la modella aveva postato sul social un graditissimo video che la ritraeva in spiaggia, strizzata in un costume intero a pois che valorizza le curve da capogiro. Un regalo davvero piccante dedicato a tutti i suoi ammiratori. Neanche a dirlo, i fan della Ratajkowski hanno apprezzato i “succinti” auguri, e in poche ore il filmato ha superato i 3 milioni di visualizzazioni.

Ieri il suo profilo Instagram ha raggiunto di nuovo il boom di like in pochi minuti dopo che la modella statunitense di Victoria’s Secret ha pubblicato una foto senza veli. Nell’immagine Emily è sul letto, nuda, coperta fino alla vita solo da un lenzuolo bianco. In una mano tiene un bicchiere e con l’altra si copre il seno da urlo. I fan hanno apprezzato e lo scatto ha già superato il milione di “mi piace”.

 

Gigi e Bella Hadid, la nuove cover insieme per Vogue |LEGGI

 

Not getting out of bed

Un post condiviso da Emily Ratajkowski (@emrata) in data:

Miley Cyrus, sideboob sospetto su Instagram |LEGGI

“Senza uscire dal letto”: cinguetta maliziosa la sexy attrice. Emily Ratajkowski, star internazionale di Instagram con oltre 16 milioni di follower, si era anche fatta ritrarre dalla fotografa Mona Khun in una posa particolare che ricordava “La nascita di Venere” di Botticcelli. Ovviamente nuda anche in questo scatto. “Birth of Venus”: è la didascalia con cui la top model aveva accompagnato fa fotografia.

Kim Kardashian si spoglia su Instagram |LEGGI

Emily ha usato anche la sua immagine per scagliarsi contro l’amministrazione Trump, postando su Instagram un’immagine in topless e scrivendo: “Il mio corpo, la mia scelta”. Lo ha fatto per la decisione presa dal nuovo presidente americano in merito al controllo delle nascite: i datori di lavoro potranno decidere di non fornire la copertura assicurativa necessaria alle donne per avere libero accesso ai contraccettivi di emergenza, se mossi da “motivi religiosi” o “morali”. “Il diritto di una donna al controllo delle nascite non deve essere basato sul reddito. Il controllo delle nascite fa parte dell’assistenza sanitaria, che è un diritto”: scrive la modella 26enne.

Benedetta Risso

Indietro1 of 4




Articoli simili in Best