fbpx
Connect
To Top

Sanremo, 3°serata: Virginia Raffaele e James Taylor scaldano l’Ariston

Noemi, con un look provocante va fuori di… seno

La terza serata inizia con il botto: Claudio Baglioni che entra correndo con la chitarra e si esibisce sulle note della sua “Via”. Finita l’esibizione arrivano subito Favino e la bella Michelle, sempre elegantissima. Il primo outfit consiste in un lungo vestito a sirena sulle tonalità del grigio scuro, con maniche lunghe e sbrilluccicanti. Questa sera lo stilista è finalmente il suo amato Trussardi. 

Iniziano subito ad esibirsi le quattro nuove proposte rimanenti. A rompere il ghiaccio è Mudimbi con “Il mago”, seguito da Eva, ex concorrente di X-Factor Italia, con la sua “Cosa ti salverà”. La terza nuova proposta è Ultimo, con la bellissima “il ballo delle incertezze” e per finire Leonardo Monteiro con “Bianca”.

Tra una battuta e l’altra, si attende la classifica e la Hunziker mostra una foto di Favino con il monociglio, scoppiano le risate. I tre conduttori rientrano insieme, mano nella mano e la conduttrice è già passata al secondo look: una giacca nera e bianca con paillettes in vita accompagnata da una gonna bianca dalla forma molto particolare. Si torna così alla categoria Big. 

Sanremo 2018: Meta e Moro tornano in gara |LEGGI

 

Con una dolcissima canzone, così definita da Michelle, il primo ad esibirsi è Giovanni Caccamo con “Eterno”. Secondi sono i componenti de Lo Stato Sociale, che salgono sul palco con un look tutto loro, altro che non avere personalità, come ha affermato Enzo Miccio. 

Il festival è già bellissimo così, ma Michelle vorrebbe vedere il direttore artistico cantare una canzone da solo con il suo pianoforte. Ed ecco che, nel suo cinquantesimo anniversario di carriera, rientra Baglioni pronto per esibirsi ancora. “Non vorrei cantare troppo in questo festival” esclama. Ma il pubblico intona in coro un “canta”. Proprio dalla platea dell’Ariston si alza Virginia Raffaele. Sale sul palco e sistema con un soffio il ciuffo grigio di Claudio. “Non devi perdere di vista il fatto che sei un sex-symbol, nonostante tu sia il direttore artistico”, esclama la comica. Tra una battuta e l’altra, Baglioni e la bella Virginia intonano “Canto anche se sono stonato”.

Ecco che arrivano anche i primi ospiti: salgono sul palco i Negramaro che si esibiscono prima con il loro nuovo singolo “La prima volta” tratta dal nuovo album “Amore che torni” e in seguito anche sulle note di “Poster” insieme a Claudio, promettendo di ricantarla di nuovo solo se Baglioni accetta di tornare in tour con loro. Riprende poi la gara con Luca Barbarossa e Enzo Avitabile con Peppe Servillo. 

Sanremo 2018: il tatuaggio di Annalisa |SCOPRI

Un nuovo divertente sketch ha inizio, con Favino che parla in inglese del Festival, fingendosi il “faro” di Sanremo, e dopo un discorso sull’importanza di Sanremo, chiama sul palco “BagliOne”, prendendo in giro Claudio. Michelle riporta tutti alla musica presentando Max Gazzè e Roby Facchinetti con Riccardo Fogli.

Terzo outfit per Michelle che entra sul palco con un meraviglioso vestito rosa confetto, intonando “Bello e impossibile”. Viene però interrotta da una serie di critiche da parte di diverse donne nel pubblico che salendo sul palco iniziano a cantare diverse canzoni tra cui “Quello che le donne non dicono”, Michelle conclude questo momento con un omaggio alle donne, contenta di aver portato la femminilità sul palco dell’Ariston. Riprende la gara ed è finalmente il turno dei tanto attesi Ermal Meta e Fabrizio Moro. Si esibisce anche Noemi che si presenta sul palco con un look vedo-non-vedo che lascia fin troppo poco all’immaginazione. Sul più bello la scollatura vertiginosa e la palese assenza di reggiseno la tradiscono e il siparietto non sfugge a nessuno.

Foto: IPA

É il momento di altri due ospiti speciali: sul palco James Taylor, che si esibisce con “La donna è mobile” e con la sua “Fire and rain” e Giorgia. Cantano insieme un inno all’amicizia: “You got a friend”. Dopo l’emozionate esibizione arrivano sul palco i The Kolors con la loro Frida. É di nuovo il momento di Claudio Baglioni che questa volta si esibisce con “Passerotto non andare via”. Dopo poco lo interrompe la giornalista Emma D’aquino del Tg Uno che commenta in maniera ironica la sua canzone: “Morire per un passero è un po’ esagerato”. Altro importante ospite è Danilo Rea, pianista italiano che inizia a suonare facendo da sottofondo a Baglioni. All’improvviso compare sul palco anche Gino Paoli e continuano a cantare insieme. É ora il turno dell’ultimo concorrente: Mario Biondi, che chiude ufficialmente la terza serata del Festival.

Il diario irriverente della terza serata: Baglioni e l’eterno concerto | LEGGI

Foto: IPA

Martina Pennacchioli




Articoli simili in Televisione