Connect
To Top

Claudio Baglioni e Gianna Nannini: a Sanremo duetto indimenticabile

Sul palco dell’Ariston i due artisti cantano mano nella mano

Se volessimo definire questo Festival potremmo dire che tutto ruota intorno a Claudio Baglioni che è riuscito a riportare la kermesse Sanremese alla sua giusta fisionomia canora, abbandonando i tentativi di qualche suo predecessore che ha utilizzato il palco dell’Ariston per fare intrattenimento, denuncia sociale e persino politica, per tentare di agguantare qualche numero in più sul librone dei dati Auditel.

Baglioni canta e fa cantare gli altri. Sanremo è la festa della musica e così sia, d’altra parte è il Festival della canzone italiana giunto al suo 68esimo anno. Dunque, quando sul palco della serata dei duetti arriva Gianna Nannini che prima canta “Fenomenale” e poi regala al pubblico sanremese il duetto magistrale con Baglioni in “Amore bello” non può non essere un momento cult.

Sanremo: Arisa va su tutte le furie | LEGGI

 

Due stili che si incontrano, due storie, due personalità lontane tra loro, eppure universalmente concordi tra le note musicali. Nannini e Baglioni, due interpreti di generi molto diversi, che cantano tenendosi per mano non è una cosa che si vede tutti i giorni. E scatta la meritata standing ovation.

Sanremo: dal 1999 mai così bene | LEGGI

Cosa curiosa: il fatto che nessuno dei due nella propria carriera musicale abbia partecipato come concorrente al festival di Sanremo fa un po’ sorridere, ma tant’è. I due hanno voluto ricordare di avere qualcos’altro in comune: il regista e light designer Pepi Morgia, morto nel 2011, e il produttore David Zard, scomparso pochi giorni fa, amici e collaboratori nel loro lungo e indimenticabile percorso musicale.

Sanremo: le battute imperdibili sui social | SCOPRI

Foto: Ipa




Articoli simili in Televisione