fbpx
Connect
To Top

Clementino, rivelazione shock: “Sono stato sopraffatto dalla cocaina”

“Trasformerò la debolezza in energia creativa”

Arriva dal palco del festival Storie Digitali di Milano, la scioccante confessione di Clementino, che ha ammesso di essere stato dipendente dalla cocaina, ragione per cui ha deciso di entrare in una comunità dalla quale è uscito solo da due settimane.

“E’ la prima volta che lo dico in pubblico, se non lo dico qui con voi ragazzi dove posso farlo? C’è stato un momento in cui sono stato sopraffatto dalla cocaina. Prima te la offrono, poi te la compri ed a un certo punto non sei più tu. Io ero la Iena White, ma non ero più Clemente”. Un racconto che lo porta a versare lacrime sincere, e che spera possa essere da esempio per i giovani che devono stare lontani dalla droga.

 

X Factor 2018, Levante grande esclusa: non siederà tra i giudici |LEGGI

Interrottosi spesso per l’emozione della rivelazione, il rapper campano ha risposto con la sua personale verità alla domanda del collega Ensi, che sul palco dell’evento ha chiesto agli ospiti se ci fosse stato un momento della carriera così basso da aver pensato di mollare la musica.

Un periodo buio della sua vita, durante il quale ha faticato a promuovere il suo ultimo album “Vulcano”, mancando ad alcuni firmacopie. Il suo quinto album era uscito nel marzo del 2017 ed era stato scritto per la prima volta interamente da lui, senza nessuna partecipazione di altri colleghi. Sulla copertina del suo ultimo progetto, il cantante appariva in primo piano con un occhio rosso, che sembrava emanare fuoco. Lui stesso aveva spiegato: “Credo di essere un vulcano, sono pieno di fuoco dentro”.

Angelina Jolie, nuovo amore per lei. Brad Pitt è dimenticato |SCOPRI

Clementino racconta di avere perso delle importanti scadenze lavorative e che anche gli avvenimenti comuni rappresentavano per lui un forte ostacolo, come quella volta che “non è riuscito neanche a farsi un selfie con Jay-Z”.
Ma poco importa aver perso qualche appuntamento di lavoro. Anzi, forse proprio questo ha contribuito a farlo decidere di entrare in contatto con una comunità di recupero. In un momento di disperata lucidità, Clementino fa la chiamata che gli salva la vita e la carriera.

Il rapper ricorda anche la reazione dei genitori, sconvolti dalla notizia: “Quando hai un genitore che ti piange in faccia capisci che devi smettere. E così mi sono ritrovato a pulire i cessi in comunità con i ragazzi che mi dicevano ‘Passato dal Festival di Sanremo a pulire i bagni’. Ne sono uscito 15 giorni fa”. La speranza del 35enne è quella di riuscire a trasformare questa sofferenza in nuova energia creativa per fare ancora musica: “È il momento di un disco in cui voglio parlare di questa verità”.

Katy Perry piange in diretta ad American Idol |LEGGI 

Dai social è arrivato grande sostegno per lui da parte dei fan: “Il sorriso di chi è riuscito a rialzarsi …grande clemè”, si legge online.

La difficile esperienza recentemente conclusa ha reso più forte il rapper campano. Clementino, conquistata la tanto agognata sobrietà, ha ammesso di aver ritrovato sé stesso grazie alla comunità. Il suo prossimo obiettivo sarà quello di raccontare nel nuovo album il tortuoso percorso che lo ha portato alla salvezza. 

Benedetta Risso




Articoli simili in Personaggi