Connect
To Top

Ciak d’Oro 2018: il magazine premia l’eccellenza cinematografica italiana

Trionfano Ammore e malavita e Chiamami con il tuo nome

Straordinaria edizione del premio al cinema italiano Ciak d’Oro con un parterre d’eccellenza composto da autori, attori e cineasti fra i più significativi del grande schermo. Nella serata della consegna dei premi ideati da “Ciak”, il magazine diretto da Piera Detassis, trionfano film italiani di grande respiro internazionale, imprevedibili musical, film d’animazione, cinema tutto femminile e commedia d’autore.

La cerimonia di premiazione, che prende in considerazione i film usciti tra il 1° maggio 2017 e il 30 aprile 2018, si terrà questa sera a Roma per il secondo anno consecutivo alla Link Campus University, l’ex residenza estiva di Papa Pio V. A consegnare i Ciak d’Oro, gli unici premi al cinema italiano votati direttamente dal pubblico, è, per la prima volta, l’attrice, conduttrice e scrittrice Geppi Cucciari. 

Michele Riondino padrino al Festival di Venezia |LEGGI

 

Lino Banfi su Alvaro Vitali: “Ho cercato di aiutarlo” |SCOPRI

“Ammore e malavita” dei Manetti Bros conquista la giuria dei critici, aggiudicandosi 5 Ciak d’Oro. Alla fortunata commedia musicale napoletana vanno i riconoscimenti come miglior regia, migliore colonna sonora, miglior canzone originale e Claudia Gerini, grazie al ruolo di donna Maria, è la migliore attrice non protagonista. La  redazione di Ciak premia invece il musical con il Ciak d’oro Colpo Di Fulmine, assegnato a Serena Rossi per la sua straordinaria interpretazione della bella Fatima. 

L’ambitissimo Ciak d’oro Miglior film va invece a “Chiamami col tuo nome” di Luca Guadagnino, che riceve anche i premi per il miglior montaggio e il miglior manifesto. I migliori protagonisti  dell’anno sono Paola Cortellesi e Antonio Albanese, interpreti dell’esilarante commedia “Come un gatto in tangenziale” di Riccardo Milani. ‘

Marcello Fonte con Dogman: dalle baracche al trionfo |LEGGI

A Luciano Ligabue, ritornato alla regia con “Made in Italy”, va il SuperCiak D’oro assegnato dalla redazione, mentre il Ciak d’Oro Classsic va a Carlo Buccirosso, protagonista del film dei Manetti Bros, per l’insieme della sua brillante carriera d’attore. Il miglior attore non protagonista è Massimo Ghini per “A casa tutti bene”, mentre Nicola Nocella è il Colpo di Fulmine per “Easy – Un viaggio facile facile”.

Per il quarto anno il premio del mensile di cinema allarga lo sguardo alla serialità d’autore, con il Ciak d’Oro Speciale Serial Movie assegnato a Salvatore Esposito per il ruolo di Gennaro ‘Genny’ Savastano nella serie Gomorra e per  l’interpretazione cinematografica in “Puoi baciare lo sposo”. Anche Ornella Muti si aggiudica il premio per il ruolo di zia Ingrid in “Sirene”, la prima fiction fantasy della Rai.




Articoli simili in Cinema