fbpx
Connect
To Top

Carlo Vanzina: i Vip ricordano il Re della commedia italiana

Le dichiarazioni dei colleghi sul regista scomparso

“Devo molto a Carlo perché è lui che mi ha scoperto e mi ha dato la possibilità di fare il primo film con lui, Sapore di Mare. Conosco Carlo da quando aveva 14 anni e fino a pochi giorni fa ci eravamo sentiti: mi aveva detto che non vedeva l’ora di tornare al lavoro e credeva di farcela. È un dispiacere enorme perdere un amico”. Così Christian De Sica a Tgcom24, ricorda il regista Carlo Vanzina scomparso a 67 anni.

Jerry Calà, Ezio Greggio, Renato Pozzetto, Diego Abatantuono, il già citato De Sica e molti altri: i grandi nomi della comicità e del cabaret italiano hanno dato il loro contributo alla filmografia di Carlo Vanzina, che ha cercato sempre di raccontare i cambiamenti sociali dell’Italia, e ora lo ricordano commossi.

Roberto Saviano svela tutti i segreti del narcotraffico mondiale |LEGGI

 

“Senza parole… Ciao Carlo. Ti devo tantissimo Sono vicino a Enrico , Lisa e a tutta la famiglia”, queste le parole di Jerry Calà, che per Carlo è stato protagonista nel 1983 del primo Vacanza di Natale, film che ha dato il là all’imperdibile appuntamento annuale con i cinepanettoni. Con un lungo post su Instagram invece Ezio Greggio ricorda l’amico scomparso e i tanti progetti che ancora dovevano realizzare: “Ti devo molto: mi hai voluto in Yuppies un film che è passato alla storia nella nuova commedia all’italiana”.

Harry e Meghan, a Dublino il loro primo viaggio ufficiale |LEGGI

Ciao Carlo, non me lo dovevi fare! Ho appena letto che te ne sei andato. Ma dovevamo realizzare ancora tanti progetti insieme?!? E invece hai lasciato il set della vita, oggi l’ultimo ciak. Ti devo molto: mi hai voluto in Yuppies un film che è passato alla storia nella nuova commedia all’italiana. E poi Selvaggi, Anni 50, Anni 60, Un Maresciallo in Gondola. E tanti altri film. Quanti momenti indimenticabili, quante risate insieme. Con Enrico sei stato un genio della comicità, del ritratto tagliente dell’Italia e degli italiani iniziato da tuo padre. Mi basta pensarti, e sento la tua voce, la tua mimica e la tua ironia. Porca miseria Carlo, mi mancherai un casino. Le tue telefonate che iniziavano sempre con “è lui o non è lui”. Per fortuna non sono in onda, oggi sarebbe difficile essere divertente. Ciao Carlo grazie per tutto. Un abbraccio a Enrico, Lisa e alla tua famiglia. Ezio @montecarlofilmfestival

A post shared by Ezio Greggio (@ezio_greggio) on

Un ricordo personale ritorna in mente  a Diego Abatantuono: “Semplicemente grazie per tutto quello che hai dato a me e alla mia carriera… ricordo ancora quella giornata di riprese sul treno con Ugo, Massimo e Teo. Penso di non aver mai riso così tanto in vita mia. Un abbraccio a Enrico e tutta la famiglia”.

Berlusconi: “Il Grande Fratello 15 ha esagerato ma non imbarazzato” |LEGGI

Anche Carlo Verdone, altro padre nobile della commedia all’italiana, che con Carlo condivideva l’amicizia con un grande come Alberto Sordi vuole omaggiare il collega: “Il nostro Carlo ha scritto un pensiero per Carlo Vanzina. Ho saputo da poco che ci ha lasciato Carlo Vanzina.  Mio caro amico, persona squisita, persona perbene, ha lottato per mesi come un leone.  Sono veramente triste.  Abbraccio Lisa , la moglie, e le sue figlie. E il fratello Enrico con tutto l’ amore che ho.  Buon viaggio Carletto mio adorato”.




Articoli simili in Cinema