fbpx
Connect
To Top

Sara Tommasi si mette in mutande contro le banche

Show sexy della soubrette davanti ad un bancomat a Roma…

Sara Tommasi sembra aver preso molto a cuore la lotta per l’eliminazione del “signoraggio bancario” e a sostegno del comitato promotore del referendum per l’abrogazione delle 6 leggi denominate “regala-soldi alle banche”, campagna lanciata del giurista napoletano Alfonso Luigi Marra.

Nei giorni scorsi in un video in cui è comparsa completamente nuda ha spiegato gli intenti di questo impegno di carattere politico e giuridico, poi ha partecipato alla prima riunione del comitato promotore che si è svolta a Teatro Quirino di Roma e, infine, in queste ultime ore, non ha rinunciato a fare un ulteriore gesto provocatorio.

La showgirl si è presentata con una giacca di pelle rossa, minigonna tirata su, slip e calze nere autoreggenti davanti ad un bancomat vicino alla Fontana di Trevi per attirare l’attenzione di stampa e fotografi mostrando generosamente il suo corpo e, in particolare, il suo lato B. Il filo conduttore era, ovviamente, quello relativo alla protesta nei confronti della banche.

La Tommasi ha spiegato: “Attraverso la mia visibilità voglio dire che le banche non solo ci hanno lasciato in mutande, ma ce le hanno letteralmente sfilate”. In questo caso, però, più cautamente, Sara le mutande non se le è tolte, come era accaduto per il video dei giorni scorsi!




Articoli simili in Gossip