Connect
To Top

L’ex gieffina Rajae Bezzaz: troppa volgarità in tv a qualsiasi ora

Dopo un anno dal suo Grande Fratello, parla della sua vita e della tv…

Rajae Bezzaz è stata una delle concorrenti dell’undicesima edizione del Grande Fratello, giovane bolognese di origini libiche di religione musulmana. Solare e simpatica, aveva vissuto la sua esperienza da gieffina per 35 giorni, essendo entrata per ultima nella Casa di Cinecittà, ma aveva comunque dimostrato carattere e la giusta verve per poter vivere all’interno di un gruppo le cui dinamiche si erano sviluppate da molti mesi.

Dopo un anno Rajae ci racconta cosa le ha lasciato questa esperienza, come è cambiata la sua vita negli ultimi dodici mesi, i suoi sogni per il futuro e cosa pensa della televisione…

Ciao Rajae, la prima domanda non può non essere quella sul Grande Fratello, visto che si è appena conclusa un’altra edizione del reality. Cosa ti ha lasciato, personalmente, l’esperienza nella Casa di Cinecittà?

In positivo direi che mi ha lasciato lo spirito di adattamento, ma magari ho lasciato anch’io qualcosa di piacevole all’interno della casa del GF. Non per presunzione, ma ho dato tutta me stessa e penso di aver portato al pubblico un tocco della mia Africa, solare e bella!

Tre aggettivi per definirti, oggi…

Direi: unica, per me ne basta uno, il resto lo lascio alla vostra immaginazione!

Sei di origini libiche. Qual è il tuo rapporto con l’Italia? E’ cambiato prima e dopo il Grande Fratello?

No, devo dire che è sempre uguale, ho conosciuto l’Italia dal punto di vista artistico e ho avuto la possibilità, dopo il Grande Fratello, di viaggiare il Paese in lungo e in largo e devo proprio dire che mi sento a casa mia dalla Sicilia fino alla Valle d’Aosta!

Vivi la tua vita per stare ancora sotto ai riflettori, o pensi che qualcosa cambierà nel tuo prossimo futuro?

Vivo la mia vita ogni giorno in maniera spettacolare a prescindere se ci sono i riflettori o meno, però devo dire che quando ci sono mi trovo a mio agio, e magari potrebbe cambiare qualcosa nella mia vita.

Del mondo del piccolo schermo qual è la cosa che ti affascina di più?

Della televisione devo dire che mi affascinano in particolare i programmi live, tutto ciò che è in diretta, perché tutto può accadere…

Parlando della tua vita… in questo periodo sei innamorata di qualcuno?

Beh, devo dire che ogni giorno mi sento innamorata follemente della vita in generale e dell’amore, in particolare!

Hai partecipato a ‘Maschi contro Femmine’, come è stato lavorare su un set così importante?

Bello, divertente, ma alquanto faticoso. Speriamo che sia solo l’inizio di una lunga seria di set importanti!

Quali sono i tuoi prossimi progetti ?

Ho molte aspettative e sogni, sopratutto in campo cinematografico, ma lavoro anche su altri fronti, in particolare nel sociale in un progetto tutto al femminile, ma non svelo altro…  per dare un po’ di suspance!

Cosa ne pensi della TV attuale?

Ha i suoi pro e i suoi contro, la tv italiana scarseggia alcune volte di varietà, però facendo un po’ di zapping trovi sempre qualcosa. Ma non mi piace la volgarità che vedo spesso su tanti canali e soprattutto in qualsiasi fascia oraria. Questo è il male delle società e dei mass media! Bisogna salvare i giovani dalla perdita di cultura perché è il motore trainante e magari lo si può fare anche evitando tanti programmi spazzatura e non abusando di questa “scatola magica”!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

+ 21 = 26

Articoli simili in Interviste