Connect
To Top

Tania Bambaci, dalla Sicilia una bellezza… cinematografica

Conosciamo l’affascinante madrina di Casa Taormina.

Al Taormina Film Fest 2012 c’è tanto cinema ma anche tanta bellezza, grazie alle dive e alle modelle che hanno letteralmente invaso la cittadina in questi giorni.

Tra loro, la bellissima Tania Bambaci, 22enne siciliana ‘doc’ che è stata scelta come madrina di Casa Taormina Chateau d’Ax e che, come ci rivelalei stessa in anteprima, avrà lo stesso, prestigioso ruolo anche a Casa Sanremo, in occasione del Festival della Canzone Italiana.

Rumors l’ha intervistata e ha scoperto che, oltre ad essere molto bella, Tania è anche una ragazza molto determinata e con un sogno nel cassetto: sfondare nel mondo del cinema…

A che età hai iniziato a fare concorsi di bellezza?

All’età di 18 anni ho fatto il primo concorso, ‘Una ragazza per il cinema’, l’ho vinto casualmente e poi da lì ho continuato. Poi ho partecipato anche a ‘Miss Italia’, arrivando tra le prime dieci, e poi ancora il prestigioso ‘Miss Mondo Italia’. Sono stata la rappresentante italiana nel mondo nel 2011, a Londra lo scorso novembre.

L’entrata in questo mondo è stata casuale?

Sì, esattamente. Un’amica partecipava ad un concorso di bellezza, io sono andata a vederla e a fare il tifo per lei. Poi mi sono appassionata e ho iniziato anch’io a fare questi concorsi.

Come vivi questo particolare mondo, che è impegnativo ed ha un respiro internazionale perché richiede di viaggiare molto, essere sempre al top della forma…

Io lo vivo bene, perché ciò che vorrei fare è lavorare nel cinema, e i concorsi ti danno molta visibilità… Poi per fare cinema bisogna studiare e questa è la strada che voglio intraprendere quando avrò finito con i concorsi di bellezza.

Molte reginette di bellezza, tra cui alcune Miss Italia (a Taormina ne sono presenti due, Miriam Leone e Cristina Chiabotto), hanno abbracciato la televisione. Se ti offrissero una fiction o una serie tv, sebbene non siano ‘cinema’, accetteresti?

Sì, non escluderei mai qualcosa a priori senza nemmeno provare… Se avessi la possibilità di scegliere ovviamente sceglierei il cinema ma se ci fosse la possibilità proverei entrambe le cose.

C’è un’attrice che hai nel cuore e a cui ti ispiri?

Ovviamente Sophia Loren che è il mio mito e che è la madrina del TaoFilmFest. A dire il vero al cinema mi sono avvicinata un po’ per gioco, perché ho fatto un cortometraggio proiettato durante questo Festival e intitolato ‘Lo sposalizio’, con un grande attore come Tony Sperandeo. Quindi mi piacerebbe fare qualcosa nel grande cinema insieme a lui perché per me è una figura importante, mi ha aiutato durante le riprese e mi piacerebbe lavorare con lui.

Quali consigli daresti a una ragazza che si appresta ad entrare nel mondo dei concorsi e che, come te, abbia l’aspirazione di entrare nel mondo del cinema e in generale dello spettacolo?

Assolutamente stare sempre con i piedi per terra, cercare le occasioni giuste e saper cogliere il momento giusto però senza esaltarsi troppo magari per promesse che vengono fatte da persone importanti del settore… Mai illudersi, bisogna essere molto cauti in questo mondo.

Ci troviamo in un contesto bellissimo, quello della città di Taormina, e tu sei la madrina di Casa Taormina Chateaux d’Ax, dove in questi giorni passano tanti divi di cinema e tv per rilassarsi e concedersi alla stampa…

E’ un ambiente bellissimo, molto accogliente, come una vera e propria casa per l’ambiente familiare che si è creato qui. Anche gli ospiti che vengono qui a fare interviste sono molto socievoli. Sono molto felice di essere la madrina di Casa Taormina e ho una bellissima notizia a darvi che ho appreso io stessa qui a Taormina: sarò anche madrina di Casa Sanremo! Non si può volere di più…

Cosa ti ha fatto divertire di più in questi giorni a Taormina?

Quando passeggio per strada le persone mi scambiano per una ragazza straniera, sudamericana, invece io sono siciliana ‘doc’! Per fortuna nel nostro Paese non c’è solo Belen, ma anche tante ragazze italiane che sono brave quanto lei e anche di più!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 + = 5

Articoli simili in Interviste