Connect
To Top

Miss Italia: niente più bikini, arriva il “costume della bellezza”

Ancora una novità apportata al concorso di bellezza più famoso d’Italia.

Potremmo definirla una piccola grande rivoluzione a Miss Italia, nata da un semplice quesito: “E’ giusto presentare le miss in bikini in un programma televisivo che si svolge a settembre, quando l’estate sta finendo e i ragazzi (e le ragazze) tornano a scuola?”

Patrizia Mirigliani così ha preso una decisione molto importante: niente bikini a Miss Italia nelle serate televisive, nasce il “costume della bellezza”. La patron ha voluto dare un segnale concreto a favore dell’eleganza e del buon gusto contro ammiccamenti e doppi sensi, nel rispetto dell’immagine della donna.

Il nuovo ‘costume della bellezza’ è dunque intero, non eccessivamente sgambato: “Con questa tipologia di indumento – ha spiegato la Mirigliani – ci riferiamo alla bellezza classica e a quella degli anni ’50, dei miti femminili, che ancora oggi ricordiamo e prendiamo ad esempio”.

Miss Italia del resto ha saputo stare sempre al passo con i tempi, spesso anticipandoli, dal caso della prima Miss Italia di colore Denny Mendez, all’abolizione delle misure, all’ammissione delle concorrenti sposate, all’introduzione della taglia ‘44’.

E proprio questa settimana le 224 prefinaliste di Miss Italia, radunate alle Terme Tettuccio di Montecatini, hanno avuto una ospite molto speciale, Tara Gandhi, che ha introdotto il tema della bellezza interiore: “La vera bellezza è il cuore delle persone e non l’aspetto fisico, quando pensiamo ai nostri cari pensiamo, infatti, al loro cuore e non al loro aspetto” ha spiegato la Gandhi.

Tara alle miss ha poi sottolineato: “Ora siete tutte qui per il concorso, ma fuori c’è una vita che vi aspetta e la lezione che dovete portare avanti è vivere con amore, con passione e verità, lottando contro le ingiustizie”.

E Patrizia Mirigliani ha poi concluso: “E’ più che mai il momento dell’anima e dell’interiorità e Miss Italia torna su un tema molto sentito anche in passato: rivalutare la bellezza interiore. Senza di essa, ogni bell’aspetto esteriore non ha significato”.



Articoli simili in Personaggi