Connect
To Top

Nina Moric e l’arresto di Corona: “Non porterò Carlos in carcere”

La Moric non vuole portare Carlos a trovare il padre in carcere.
La vicenda relativa all’arresto di Fabrizio Corona continua ad imperversare sulla stampa e sul web, arricchendosi giorno dopo giorno di nuovi particolari, dettagli e, soprattutto, dichiarazioni di personaggi più o meno vicini all’ex re dei paparazzi.

Dopo le parole di Belen Rodriguez, che a ‘Chi’ ha dichiarato di ritenere esagerata la condanna a sette anni, anche l’ex moglie di Corona Nina Moric dice la sua, sempre sul magazine diretto da Alfonso Signorini.

La showgirl sottolinea che, in tutta la vicenda che ha coinvolto Corona, ciò che le sta più a cuore è proteggere il figlio Carlos, di dieci anni. “Quando hanno confermato l’arresto di Fabrizio oltre al dolore che ho provato, sono corsa a casa sperando che nostro figlio Carlos non avesse la tv accesa”, rivela Nina.

Ma quando sono arrivata c’erano dei poliziotti che parlavano con lui. È normale che un bambino di dieci anni debba colloquiare con la polizia, che perde Corona e sbatte contro l’innocenza di mio figlio per capire dove si potesse nascondere? È vergognoso”, dichiara senza mezzi termini la bellissima showgirl croata.

La Moric racconta poi alcuni particolari relativi alla scomparsa di Corona dopo la condanna a cinque anni di carcere e spiega: “Io e Carlos siamo stati i primi a perdere le tracce di Fabrizio, non lo sentivamo da dieci giorni. Era drogato di vita”.

Corona a Belen: “Sei una persona speciale”

La sera prima della sentenza della Cassazione ha organizzato una cena e non ci ha nemmeno invitati”, continua l’ex moglie del paparazzo, che aggiunge: “Ora l’unica cosa che spero è che Fabrizio ‘uccida’ Corona, ovvero il personaggio che ha costruito e che l’ha rovinato. Deve ritrovare se stesso”.

Infine, alla domanda se Carlos potrà vedere il padre detenuto in prigione, la Moric risponde con queste parole: “Se porto mio figlio da lui in carcere? No, devo dare un segnale positivo a Carlos e, quindi, non ci devono essere più polizia e manette nella sua vita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

43 + = 49

Articoli simili in Gossip