Connect
To Top

The Voice, seconda puntata delle Battle: gli ammessi e i bocciati

Secondo appuntamento con le Battle a The Voice of Italy: gli ammessi.

Alzi la mano chi vorrebbe calarsi nei panni dei coach Raffaella Carrà, Riccardo Cocciante, Piero Pelù e Noemi durante la fase delle ‘Battle’ di ‘The Voice of Italy‘. D’accordo, è un talent show televisivo, ma il suo meccanismo in queste ultime due puntate è diventato ‘crudele’.

Lo sottolinea Pelù, che già aveva scherzato sulla ‘cattiveria’ delle ‘Blind Auditions’, e che ora ammette candidamente quanto sia difficile, davanti ad esibizioni di alto livello come la maggior parte di quelle proposte, scartare un cantante preferendone un altro, per giunta della propria squadra!

The Voice of Italy, seconda puntata delle ‘Battle’: FOTO

Ciò detto, in realtà è una fortuna che gli autori del format abbiano pensato a questo meccanismo, visto che consente al pubblico di ‘essere intrattenuto’ dalla sofferenza dei coach-giudici e dei concorrenti, perché – ammettiamolo – questo ‘The Voice’ in differita, con la Carrà, Cocciante, Pelù e Noemi sempre vestiti allo stesso modo, comincia un po’ ad annoiare.

Va da sé che sono davvero tanti gli spettatori che non vedono l’ora che inizi la diretta (giovedì 25 aprile), e che coach e cantanti si mostrino al pubblico ‘non edulcorati’ dal sapiente montaggio di immagini e scene varie…

The Voice of Italy, un talent diverso dagli altri

In attesa di sapere come se la caveranno, per quanto riguarda la serata e i duelli-duetti delle ‘Battle’ di giovedì 11 aprile, Noemi si è trovata subito in grandissima difficoltà nel dover scegliere tra le due fuoriclasse Marsela Cibukaj e Nausicaa Magarini con ‘No one’. La coach ha impiegato un tempo lunghissimo per decidere chi far passare, e alla fine ha optato per Nausicaa.

Poi è stata la volta di Piero Pelù con Cristina Balestriere e Yasmin Kalach in ‘Ti sento’ dei Matia Bazar. Il coach ha scelto Cristina. Raffaella Carrà ha portato in sfida Manuel Foresta e Noemi Smorra con ‘Rehab’: Manuel ha vinto. Riccardo Cocciante ha presentato il duello tra Alessio Ranno e Lorenzo Campani con ‘The show must go on’ e alla fine ha scelto Lorenzo.

Nella pagina seguente, gli altri cantanti ammessi nella seconda puntata di The Voice…

I coach e il conduttore di ‘The Voice of Italy’ © LaPresse

Ancora Noemi: Chiara Furfari e Martina Lo Visco, giovanissime, hanno cantato ‘Baby’ di Justin Bieber. Chiara ha convinto la coach e continuerà il suo percorso. Per Piero Pelù si sono poi sfidati sul ring Tommaso (Tommi) Gavazzi e Marco Cantagalli con ‘How to save a life’ e Marco ha avuto la meglio.

Scelta difficilissima per Raffaella Carrà che ha portato in sfida Veronica De Simone e Daphne Nisi con ‘Run baby, run’. Ad avere la meglio è stata Veronica, con la commozione di Raffaella per la ‘perdita’ di Daphne. Riccardo Cocciante ha poi presentato il duello tra i gemelli Michele e Pasquale Tibello e Mattia Lever, che hanno intonato ‘Sere nere’. Ha avuto la meglio Mattia.

Per Piero Pelù hanno cantato Alessandra Parisi ed Ilaria De Angelis in ‘The power of love’: lui ha scelto Alessandra. Noemi ha invece proposto il duello tra Giuseppe Scianna e Teresa Capuano in ‘Diamante’: ha vinto Giuseppe. Raffaella Carrà ha chiuso le sfide con Pamela Lacerenza e Chiara Papalia, che hanno presentato ‘America’. La coach ha scelto Pamela.


Articoli simili in Televisione