Connect
To Top

Pippo Baudo: “I talent show? Rovinano le famiglie”

Baudo al Festival della Tv: “Ci sono famiglie che si rovinano per i figli”.

Pippo Baudo non ama molto i talent show e non ne fa mistero. Il celebre presentatore, ospite d’eccezione insieme a Fabrizio Del Noce al Festival della Tv di Dogliani, risponde a domande relative al piccolo schermo e dice la sua anche sul genere televisivo dei talent, che negli ultimi anni ha preso così tanto piede nel nostro Paese.

I talent, ormai, spuntano come funghi e attirano non solo milioni di spettatori ma anche molti giovani concorrenti, tutti desiderosi di sfondare nel mondo dello spettacolo (ma i fenomeni ‘MasterChef’ e ‘Italia’s got talent’ ci insegnano che sono anche persone ‘mature’ che desiderano diventare ‘qualcuno’).

Dice Baudo: “Negli ultimi tempi con i talenti stiamo esagerando. Un talento, in quanto tale, deve durare almeno cinque o sei anni, se non molto di più, invece escono da questi programmi ragazzi che stanno sulla breccia per poche settimane”.

Secondo il conduttore, che sottolinea comunque di non essere contrario ai talent ‘per punto preso’, si tratta di “un gioco perverso” che “rischia di rovinare intere famiglie che si svenano per i figli, che farebbero qualsiasi cosa per fare arrivare il figlio dalla De Filippi” e aggiunge: “Questo è sbagliato”. 

Il famoso presentatore dichiara poi che l’Italia non è un Paese così grande da poter sfornare migliaia di talenti e far sì che sopravvivano, ma nonostante questo si continua a sfruttare l’onda positiva – sotto il profilo del gradimento – di queste trasmissioni. Fabrizio Del Noce gli fa eco spiegando che i giovani devono ricordarsi che, per restare nel mondo dello spettacolo, “bisogna continuare a studiare. Molti ragazzi di oggi credono che si possa farcela senza studiare”, conclude.

Ilaria Bell.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 + 2 =

Articoli simili in Televisione