Connect
To Top

X Factor, le novità e gli appuntamenti della settima edizione

Cosa ci attende nella nuova edizione di X Factor? Ecco qualche curiosità…

X Factor, il format del futuro papà Simon Cowell, giunto ormai alla settima edizione italiana, rimane fedele a se stesso nella struttura: 12 puntate di competizione, tutte in programmazione in prime time su Sky Uno HD, con debutto a partire dal 26 Settembre con la prima parte delle audizioni. Le Audizioni, tenutesi quest’estate anche col supporto del rapper Fedez che si è unito alla giuria, tra Milano, Genova e Napoli, continueranno a essere trasmesse nella serata del 3 Ottobre.

Ci sarà poi una puntata riservata ai Boot Camp (10 Ottobre) ed una agli Home Visit (17 Ottobre), con la selezione finale dei membri delle squadre. Una delle novità per gli Home Visit di quest’anno, la presenza di una “Superband” di supporto ai concorrenti composta da musicisti provenienti dai più famosi gruppi italiani (Ligabue, Litfiba, Baustelle, Bluvertigo, Vibrazioni, Versus). Alla conferenza stampa di presentazione della nuova edizione di X Factor, interviene Nils Hartman, dirigente di Sky e spiega: “La superband è stata fondamentale per la qualità della musica, del suono e della centralità della stessa per il programma”.

►X Factor 7, la presentazione con i giudici e Mika mattatore

Sempre agli Home Visit è stato fondamentale l’apporto dei super ospiti Marco Mengoni, Asia Argento, Boosta e Linus nel lavoro massacrante di scrematura dei cantanti… Una selezione spietata, tale da ridurre i 60mila aspiranti ai casting fino ai 12 i finalisti che si sfideranno sul palco.

Alessandro Cattelan © Nicolò Canziani/Rumors

Ilaria dalla Tana, amministratore delegato di Magnolia, ha rivelato: “X Factor è un’esperienza collettiva, totale, attiva tutto l’anno. Non è solo un programma ma un’esperienza di vita. Abbiamo aperto alle selezioni ai cantautori, è un’opportunità di incontrare chi fa oggi musica in Italia. Mika ci ha internazionalizzato, la band è stata fondamentale negli Home Visit. Vorremmo che “X Factor” diventasse un prototipo dei programmi di qualità in Italia. Produrre “X Factor” è una “figata”, siamo parte della cultura musicale italiana”.

Altra novità di quest’anno è il fatto che la finale sarà celebrata al Forum di Assago, in un palazzetto gremito da 7000 persone. Non solo: dall’ultima puntata degli Home Visit, il pubblico potrà riportare in gara un concorrente escluso, assegnandogli una “green card” e facendolo riunire agli altri undici finalisti.

La diretta è prevista solo a partire dal 24 Ottobre su Sky Uno HD, canale 108 di Sky,  in una tensostruttura apposita allestita all’uopo a Milano, in grado di ospitare 1200 persone, dove si comincerà a entrare nel vivo della competizione: ogni giovedì sera i cantanti “si scanneranno”, con i rispettivi giudici, per otto puntate al cardiopalma. L’esposizione dei giudici sarà massiccia e multimediale: è già pianificata la loro presenza come ospiti a “Deejay chiama Italia”, storico programma radiofonico condotto da Linus e Nicola Savino.

Ci saranno poi apposite Judge Cam per spiare a caldo le reazioni dei giudici per tutte le puntate previste già dalla prima del 24 Ottobre. Per i non abbonati a Sky, tutte le puntate saranno ritrasmesse in chiaro, in replica, il venerdì seguente su Cielo, canale del digitale terrestre.

Elio © Nicolò Canziani/Rumors

Andrea Scrosati, dalla dirigenza di Sky, tira le fila della conferenza: “Quando un programma miete successo si tiene così com’è, non lo si cambia. Cambiare è sempre un rischio. Il dovere di chi fa intrattenimento è cambiare ogni volta, abbiamo contaminato  molto. Abbiamo costruito un nuovo teatro, l’X Factor Arena, per poter dare grande spazio al pubblico. Elemento caratterizzante è la nostra enorme multimedialità, la molteplicità di modi di interazione da casa”.Ma cosa è davvero in palio? “X Factor è la possibilità di coronare un sogno e costruire una carriera, non solo un contratto con Sony Music. Basta vedere cosa poi hanno fatto Marco, Chiara e Francesca”.

La mega bordata arriva alla fine, con l’ipotesi di un lavoro comune tra Mike e Morgan… vedremo se si realizzerà. Intanto, lo show sta avendo già un enorme riscontro: durante la conferenza sono stati letteralmente presi d’assalto gli account Twitter #XF7, Facebook, Instagram, e il sito ufficiale del programma xfactor.sky.it.

Fondamentale, d’altronde, l’apporto del pubblico, che giudicherà i cantanti: il voto dei telespettatori potrà pervenire tramite SMS, l’applicazione per smartphone X Factor 2013, la Fanpage ufficiale tramite Facebook, Twitter e col decoder My Sky HD. Con o senza Lady Gaga, per la quale non abbiamo avuto né conferme né smentite, con o senza l’intervento di Simon Cowell, crediamo che la settima di “X Factor” sarà un’ edizione da “applause”.

Nicolò Canziani



Articoli simili in Televisione