Connect
To Top

I Moderni a Rumors: “Dopo X Factor non siamo cambiati”

Intervista al gruppo I Moderni, secondi classificati alla quinta edizione di “X Factor”.

Li incontriamo presso la Discoteca Oronero di Nembro, sabato sera, dove si festeggiano i cinque anni di intensa attività del noto manager del night-life Willy Marano. I Moderni, gruppo uscito dalla quinta edizione di “X Factor” dove ha conquistato la seconda piazza del podio, sono infatti tra le celebrities (FOTO) invitate al Vip Special Party organizzato dal “re dei Dj” che in serata vede tanti personaggi susseguirsi sul palco con prestigiosi dj-set.

Alla festa partecipano grandi nomi come Dj Maury Lobina (Fm Eiffel 65), Dj Hyenas Bro (Dj ufficiali di apertura degli show del tour 2013 di Vasco Rossi “Vasco Live Kom 2013), Dj Boostedkids (gruppo internazionale entrato nella top-ten mondiale con il disco Gipsy, in collaborazione con Dimitri Vegas & Like Mike) e Dj Yaya (Dj Ufficiale Fiat e testimonial Breil).

Poi, come detto, ci sono loro, I Moderni, protagonisti indiscussi della quinta edizione di X Factor, oggi seguiti da Willy Marano e a breve in promozione con un nuovo singolo. Per l’occasione Rumors.it incontra Celeste Gugliandolo, rappresentante femminile del gruppo, con due occhi chiari “che spaccano” e personalità da vendere.

Vi definite “Aggregazione spontanea di intenti e necessità”,  quanto c’è di intento e quanto di necessità nella formula vincente del vostro gruppo?

Iniziamo con una domanda quasi trascendentale! Il nostro gruppo è nato da una necessità canora con l’intento di volerci esprimere attraverso la musica, senza pensare di voler arrivare dove siamo arrivati. Siamo approdati ad X Factor in maniera ultra leggera, senza pianificazione e abbiamo raggiunto la consapevolezza che senza troppe aspettative, le cose arrivano da sé. Per noi è importante coltivare la nostra passione, a prescindere dalla popolarità: quando questa visione comune verrà a mancare probabilmente sarà il momento di dedicarci ad altro!

Nel 2011 approdate a X Factor, dove conquistate il secondo posto sul podio, avreste mai pensato di giungere in finale? Come avete vissuto questa esperienza?

Mai e poi mai avremmo pensato di giungere in finale, anzi credevamo di soccombere  nella prima puntata. Inizialmente ci siamo rapportati al programma in maniera quasi menefreghista, in seguito, con l’avanzare del tempo è subentrata l’ansia da prestazione. Vedendo il nostro cambiamento Elio ci ha incitato a tornare a vivere l’esperienza con leggerezza come se stessimo cantando per i nostri amici. Questo suggerimento è stata la nostra salvezza: auto-illuditi di essere in coda alla posta anziché su un palco televisivo nazionale! (Ride)

I Moderni © Sito Willy Marano Management

Che rapporto è rimasto con Elio e Alberto Tafuri il vostro vocal coach?

Entrambi, durante la trasmissione, ci hanno aiutato moltissimo. Erano una coppia ben assortita e abbiamo sempre parlato con loro di musica e non di come cantare, di arrangiamenti e non di come intonare le note. Questa è stata una grande fortuna. Siamo tutt’ora in ottimi rapporti, seppur sempre con una sorta di timore reverenziale da parte nostra nei confronti dei nostri “maestri”. Ci teniamo a tenerli aggiornati su tutti i nostri progetti.

L’esperienza di X Factor ha modificato in qualche modo le dinamiche e i rapporti all’interno del gruppo? Cos’è cambiato nella vostra vita?

Adesso ci odiamo e ce lo diciamo giornalmente, ma aggiungo che ci amiamo anche molto (Ride)! Le cose non sono partire particolarmente equilibrate fin da subito, il nostro gruppo si è unito “ad hoc” per partecipare ad X Factor, di conseguenza abbiamo imparato a conoscerci e a trovare i nostri rispettivi spazi all’interno della trasmissione. La vita al di fuori del contesto televisivo è rimasta quella di prima, tutt’ora prendo la metro e snobbo il taxi che considero da vecchi! (Ride)!

Cosa pensi di Mika, la new entry tra i giudici di quest’anno?

Non servono parole per descrivere Mika: ha un cuore, una voce fenomenale e vuole emozionarsi. E’ un artista incredibile che, supportato dal grande potere mediatico della tv, ha raggiunto una popolarità enorme, del tutto meritata. La tv rappresenta una grande chance, è importante saperla cogliere.  E’ un grande e  va oltre, non è legato alla seggiolina di giudice di X Factor, questo la gente lo percepisce.

Quali sono le tue previsioni per la vittoria di questa edizione?

Secondo me il vincitore sarà Michele: ha una grandissima verve comunicativa, si espone e ha coraggio da vendere cosa che traspare nelle interpretazioni che fa. Michele ha coscienza e consapevolezza di ciò che porta. Al secondo posto posiziono Violetta “Viò”, con la sua faccetta vispa e al terzo posto gli Ape Escape con le loro ciabatte profumate!

“X Factor” Vs “Amici”, chi vince?

X Factor forever! E’, a mio parere, il programma televisivo più riuscito attualmente nel palinsesto italiano. Ha uno stile assolutamente ineguagliabile e tocca un pubblico trasversale, tutti guardano X Factor, anche mia nonna!

C’è qualcuno dei concorrenti eliminati che non avresti mai eliminato e su cui avresti scommesso?

Gaia, l’ultima eliminata: scommettevo su di lei, rappresentava a mio parere “un’alternatività” al mondo del pop. Un altro modo di intendere il pop, più grunge. Non mi aspettavo che uscisse.

I Moderni con Willy Marano e Beppe Credentino © Martina Credentino

In una delle ultime puntate di X Factor è stato ospite uno dei protagonisti di Glee, Matthew Morrison, cosa pensi della serie?

Il nostro gruppo è molto legato a Glee, ci corrisponde molto nel mood. Stiamo pensando anche ad una serie di contenuti web che si ispirino allo stile di “Loser like me”: dei grandi nerd, un po’ come noi del resto, a cui non daresti due lire che ti conquistano con semplicità. Ogni tanto è divertente osare anche quando non dovresti, senza preoccuparti di ciò che pensa la gente.

Parliamo delle novità professionali e dell’album in uscita, potete anticipare qualche chicca per i nostri lettori?

L’album uscirà con il nuovo anno, dopo un intenso periodo di lavoro. In questo progetto ci siamo avvicinati al mondo dance, in un percorso tutto in scoperta.
Siamo nati come gruppo rap-dance e ci evolviamo sulla dance-rap, in una vera e propria inversione del sound! Siamo autori di molti pezzi e abbiamo vissuto la lavorazione di questo nuovo album senza prenderci troppo sul serio, con la nostra costante spensieratezza.

Marco Zorzetto



Articoli simili in Interviste