Connect
To Top

Vittoria Puccini felice in amore: “Fabrizio non è bello e dannato”

La Puccini ama un uomo diverso dai suoi ex e dice di esserne felice.

Dopo il successo di “Elisa di Rivombrosa” la sua carriera non si è più fermata ed è proseguita regalandole un successo dopo l’altro. In campo sentimentale, invece, le cose non sono sempre andate benissimo, soprattutto perché a lei piacevano gli uomini “belli e dannati” e questo complicava le sue storie d’amore.

Oggi Vittoria Puccini, 32 anni e una figlia, Elena, avuta dalla relazione con Alessandro Preziosi, ha ritrovato la serenità grazie ad un nuovo amore, quello per Fabrizio Lucci, conosciuto sul set di “Anna Karenina”. Lui era il direttore della fotografia, lei la protagonista della fiction, e il sentimento ci ha messo lo zampino, ma solo a riprese terminate.

Durante la lavorazione, sono concentrata. Vedo poco quello che mi succede intorno. E lasciare che una relazione cominci a set aperto è pericoloso. Se poi le cose non dovessero andare?”, dice Vittoria intervistata da “Vanity Fair”.

L’attrice di Firenze ammette di essere finalmente serena grazie al compagno 52enne. “L’ho pensato per ogni uomo che ho amato: “Da vecchi metteremo la dentiera nello stesso bicchiere”. Ma con Fabrizio non è solo questo. Mi sento finalmente appagata, arresa bene, in pace. Come quando “non devi più”: avere paura, fremere, cercare altro, aspettare”, confessa.

Fabrizio, infatti, è molto diverso dagli uomini con cui la Puccini ha avuto storie burrascose, Alessandro Preziosi e Claudio Santamaria. “È un uomo posato – spiega l’attrice su “Vanity” – molto realizzato, sereno, senza frustrazioni, ansie, angosce. Con lui, la mia consueta sindrome della crocerossina non serve”.

Io, abituata a subire il fascino del bello e dannato, non avevo mai provato tanta sicurezza nei confronti di una storia. Anche se quando di mezzo c’è una figlia bisogna andarci cauti”, conclude la brava attrice.


Articoli simili in Gossip