Connect
To Top

Clooney: “Twitter? La sera bevo un drink, scriverei cose stupide”

Il divo: “Io, Brad e Matt non potremmo condensare i nostri pensieri in 140 caratteri”.

Lo vedremo al Festival di Berlino in questi giorni con il suo nuovo film, “Monuments Men”, pellicola che ha scritto, prodotto, diretto e interpretato e, quasi in contemporanea, il divo per eccellenza, George Clooney, è protagonista di una lunga intervista sulla blasonata rivista “Variety”.

Clooney è da decenni parte dello showbiz americano, ha già vinto due premi Oscar, per la produzione di “Argo” e come attore non protagonista in “Syriana”, ma il suo stile di vita è piuttosto diverso rispetto a quello di molti altri attori hollywoodiani.

In questi anni il bel George ha dimostrato di essere piuttosto riservato, preferendo, ogni volta che ha potuto, rifugiarsi nella sua dimora italiana sul Lago di Como, ed evitando di fare passi falsi sul fronte sentimentale. Anche sul fronte delle amicizie per lui vale la regola “pochi ma buoni”.

Così, quando il magazine gli chiede cosa ne pensi dei social network palcoscenico mediatico usato e abusato da tante star, Clooney con tutta la sua sincerità spiega che davvero non fanno per lui. Perché un uomo che preferisce scrivere le sue sceneggiature a penna su un foglio di carta è probabile che si senta un po’ stretto davanti alla platea universale, ma fin troppo generalizzante, del web “sociale”.

George Clooney ai Golden Globe © HFPA

L’attore e regista ci scherza su e dice che con ogni probabilità non arriverà mai a far parte del mondo dei social network “solo perché mi piace bere un drink la sera”. Poi si spiega meglio: “Potrei facilmente dire qualcosa di stupido e immagino che anche voi non desideriate che questo accada”.

Clooney poi coinvolge anche i suoi due grandi amici e colleghi: “Proprio non mi ci vedo insieme a Matt [Damon] o Brad [Pitt] cercare di condensare i nostri pensieri in soli 140 caratteri alle 3 del mattino”. E, facendo un po’ di auto ironia, ha ipotizzato un possibile cattivo risultato del suo twittare: “Dio non voglia, magari ti sei preso un sonnifero e poi quando ti risvegli ti accorgi che le frasi che hai scritto non hanno nemmeno senso. Che idea orribile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

26 + = 30

Articoli simili in Gossip