Connect
To Top

Rihanna fa causa ai contabili, nel 2009 era quasi in bancarotta

La pop star qualche anno fa ha avuto seri problemi economici…

Rihanna, una delle pop star più famose e ricche del mondo, nel 2009 era sull’orlo della bancarotta. A quel tempo la cantante era già molto nota e aveva centrato il bersaglio con successi come “Umbrella”, “Sos” e “Take a Bow”.

Ma TMZ riporta che, nello stesso anno, il suo ex commercialista aveva gestito così male i suoi soldi che la cantante stava per dichiarare fallimento. Per questo ora Rihanna ha deciso di fare causa a chi si occupava della gestione del suo patrimonio: la cantante ha presentato nuovi documenti legali in cui si afferma che, mentre all’inizio del 2009 lei poteva contare sulla cifra di 11 milioni di dollari, alla fine dell’anno ne aveva rimasti solo un paio, oltre a dover affrontare diverse significative spese entro l’inizio del 2010.

In poche parole, Riri stava per dichiarare bancarotta, sebbene tutto ciò stesse avvenendo senza che lei lo se ne rendesse conto. Il suo commercialista avrebbe infatti omesso di informare la cantante che il suo tour del 2009, “Last Girl On Earth”, stava perdendo soldi, e poi, irresponsabilmente, l’uomo approvò la richiesta della pop star di acquistare una casa del valore di oltre 7 milioni di dollari.

Scoperto il problema, nel 2012 Rihanna ha intentato una causa contro la società che si era occupata dei suoi soldi per la presunta cattiva gestione delle sue finanze. In seguito la star è riuscita a rimettersi in sesto affidandosi ad altri esperti e ha incrementato considerevolmente il suo patrimonio: “Forbes” stima che nel 2013 abbia guadagnato qualcosa come 43 milioni di dollari, mentre a quanto pare il suo capitale ammonterebbe a circa 85 milioni. Lo spettro di una bancarotta sembra ormai lontano!

G.Tibelli


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

+ 65 = 68

Articoli simili in Gossip