Connect
To Top

Alejandra Guilmant: vi “sveliamo” la più sexy modella messicana

A tu per tu con la modella messicana che ha conquistato in pochi mesi Playboy ed Esquire.

Compirà 21 anni tra pochi giorni, è nata a Città del Messico e la sua bellezza e il suo fascino le hanno permesso di conquistare facilmente una platea internazionale. La vera consacrazione professionale per Alejandra Guilmant è arrivata alla fine del 2013 quando l’edizione americana di Playboy ha deciso di pubblicare un suo sensualissimo servizio fotografico, in cui posa nuda, addirittura sul numero celebrativo dei 60 anni del magazine.

Poi è stato Esquire Latinoamérica a dedicarle la copertina regalando di Alejandra altri scatti fotografici davvero molto conturbanti, questa volta in topless e maliziosa lingerie. Prima ancora un servizio dal titolo quantomai azzeccato, “l’arte di sedurre”, che la vede protagonista aveva conquistato le pagine di Vogue Mexico (GUARDA LA GALLERIA FOTOGRAFICA).

Noi di Rumors abbiamo avuto il piacere di intervistare Alejandra Guilmant con l’auspicio di vederla presto sbarcare anche sulle passerelle e sui set fotografici italiani. Ecco a voi Alejandra Guilmant.

Ciao Alejandra, ora sei una famosa modella, specie in America, e hai posato per riviste come Playboy ed Esquire Mexico, ma raccontaci qualcosa a proposito dell’inizio della tua carriera…

Ciao, ho iniziato a Città del Messico quando avevo 15 anni e andavo ancora a scuola facendolo solo part-time. La mia agenzia, la Paragon Model Management, mi ha inviato in Cina per un mese, poi a Los Angeles per due mesi e ho iniziato a ricevere sempre più offerte di lavoro e ho cominciato ad amare molto quello che facevo. Così, quando ho finito il liceo, ho deciso di lavorare come modella a tempo pieno.

Quanto è importante il tuo lavoro di modella nella tua vita ?

Amo il mio lavoro, è molto importante, mi permette di fare ciò che amo, viaggiare per il mondo, incontrare persone di ogni paese e imparare la loro cultura e il loro background.

Alejandra Guilmant © Playboy

Posare sexy davanti all’obiettivo fotografico per te significa…

Significa essere a mio agio con il mio corpo e con la mia pelle.

Tu sei la protagonista di un servizio fotografico bellissimo e molto sexy pubblicato addirittura sul numero celebrativo del 60° anniversario dell’edizione americana di Playboy, raccontaci qualcosa su questo shooting …

Sono una grande fan di David Bellemere, quindi è stato un vero onore essere stata fotografata da lui e pubblicata in questo numero così iconico di Playboy accanto ad una top model come Kate Moss che io ammiro. Durante il servizio fotografico era tremendamente freddo ma David mi ha messo estremamente a mio agio rendendo la cosa davvero cool e le immagini che lui ha realizzato sono così uniche e artistiche che mi hanno messo persino in soggezione.

E che dire della tua copertina sensuale per Esquire Mexico?

Mi piace lavorare nel mio paese, mi sento bene quando sto a casa per un po’. Sono stata davvero bene con il team con il quale ho realizzato il servizio e ci siamo divertiti molto durante lo shooting.

Alejandra Guilmant © Esquire

Sei una donna splendida, ma quale parte del tuo corpo preferisci?

I miei occhi, puoi dire e vedere così tanto di una persona attraverso i suoi occhi.

Cosa ne pensi l’Italia e degli italiani? Sei mai stata in Italia in vacanza o per lavoro ?

Mai stata! Mi piacerebbe venirci, speriamo di poterlo fare presto e lavorare lì da voi e magari farmi un sacco di amici italiani!

Sei fidanzata? E qual è il tuo segreto per essere così attraente per gli uomini?

Non ho alcun segreto in questo senso, sono solo me stessa. Forse incontrandomi mi devi spiegare perché non ho alcuna cognizione a questo proposito. Comunque attualmente non ho un fidanzato.

Alejandra Guilmant © Karl Rothemberg

Qual è il tuo rapporto con la bellezza e il benessere fisico?

Mi alleno, mangio sano, ma penso anche che il benessere si ottenga quando si raggiunge un buon equilibrio tra l’essere sani dentro ed essere belli e sexy fuori.

La tua più grande passione è…

Ho molte passioni, ma viaggiare, mangiare ed innamorarmi sono alcune di queste.

Dunque viaggiare per il tuo lavoro è una delle cose che ami di più…

Amo viaggiare… ma direi che il jetlag non ami me!

Alejandra Guilmant © Karl Rothemberg

Qual è la tua città preferita ?

Non posso sceglierne una! Ho trascorso dei momenti meravigliosi in ogni luogo dove sono stata e mi è difficile fare un confronto tra questi. Quello che posso dire è che amo le spiagge esotiche.

Qual è il tuo principale progetto professionale per il futuro?

Sto lavorando a molte cose al momento, ma non posso svelare ancora i miei progetti.

E per finire divertiamoci un attimo pensando a tre cose che vorresti fare in futuro…

Direi… crescere e diventare più saggia, viaggiare di più e, perché no, un po’ di paracadutismo.

FPV


Articoli simili in Interviste