Connect
To Top

Miley Cyrus protesta: “Non ero in ospedale per un’overdose!”

La cantante nega le voci secondo cui sarebbe stata ricoverata per overdose.

Il ricovero di Miley Cyrus in ospedale, qualche giorno fa, ha suscitato alcuni rumors in merito al motivo per cui la pop star sia stata costretta a sottoporsi a cure immediate per quasi una settimana, costringendola ad annullare diversi spettacoli.

Secondo le dichiarazioni ufficiali, la cantante 21enne, tornata alla ribalta per il video Tongue Tied in cui si mostra in topless (LE IMMAGINI) sarebbe stata colpita da una seria reazione allergica ad un antibiotico, ma c’è qualcuno che non crede a questa spiegazione. Sui media americani si sta diffondendo l’ipotesi che Miley sia stata ricoverata a causa di un’overdose da sostanze stupefacenti ma lei stessa ha smentito le chiacchiere in una conferenza stampa.

Sono l’esempio della buona salute”, ha detto la 21enne in un incontro con i giornalisti presso la O2 Arena di Londra martedì. “Non avete idea di quanto sia preparata – ha continuato la star – e non c’è niente che vorrei meno che stare due settimane di stesa in un letto. Sono state le settimane peggiori della mia vita”.

Miley © da Instagram

La Cyrus ha ripetutamente sottolineato di essere “devastata” era per aver annullato i concerti e ha colto l’occasione per chiarire il motivo per cui è stata ricoverata in ospedale lo scorso 15 aprile. “Non ho avuto un’overdose di droga. Ho preso alcuni antibiotici di m… che un medico mi ha dato per un’infezione del seno e ho avuto una reazione”, ha detto la cantante ai giornalisti.

Ora Miley dice di sentirsi “meglio che mai” e che l’esperienza le ha insegnato a prendersi cura di se stessa. “Sono probabilmente l’unica in questo tour che non beve o fuma prima di un concerto, visto che lo prendo davvero sul serio”, ha precisato la pop star.


Articoli simili in Gossip