Connect
To Top

Justin Bieber fa mea culpa per aver raccontato barzelletta razzista

Pubblicato un vecchio video in cui Justin fa una battuta razzista. Lui chiede scusa…

Non è un fatto accaduto in questo periodo, ma circa 5 anni fa. Il video che lo riguarda è stato però diffuso in questi giorni e ha suscitato molte perplessità. E’ stata una vera caduta di stile quella di Justin Bieber ripreso mentre racconta una barzelletta dai connotati razzisti ad un gruppo di amici.

Bieber era ancora giovanissimo, aveva 15 anni, e nelle immagini pubblicate dal britannico Sun e poi da TMZ si mostra molto sicuro di sé sebbene un amico che lo affianca faccia capire di essere perplesso riguardo al comportamento del cantante.

Stando a quanto scritto dal tabloid inglese, Bieber avrebbe anche cercato di comprare il filmato per fare in modo che non venisse diffuso dai media. Dopo che il materiale è stato pubblicato Justin è corso ai ripari e ha chiesto pubblicamente scusa.

Sul suo account di Twitter il divo ha mostrato una lettera ufficiale diffusa poi anche come comunicato stampa in cui spiega di aver imparato dai suoi errori e si dice dispiaciuto perché questi siano diventati pubblici (Bieber choc in Giappone).

Bieber ha sottolineato che quando era più giovane “non capiva la potenza di certe parole” e di quanto queste potessero essere offensive. E poi ancora: “Pensavo fosse ok ripetere parole e battute offensive, e a quel tempo non mi rendevo conto di essere poco divertente e di veicolare l’ignoranza con il mio comportamento”.

Infine il cantante conclude: “Grazie ad amici e parenti ho imparato dai miei errori, sono cresciuto e mi sono scusato per i torti che ho fatto. Ora che questi errori del passato sono diventati pubblici ho bisogno di chiedere scusa ancora una volta a tutti coloro che ho offeso”.

Justin Bieber e Adriana Lima… scoppia la passione a Cannes. LEGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

75 + = 85

Articoli simili in Gossip