Connect
To Top

Justin Bieber, il vandalismo gli costa una dura condanna

Pesante condanna per il lancio delle uova contro la casa di un vicino.

Non andrà in prigione ma dovrà comunque affrontare una dura condanna Justin Bieber, che lo scorso gennaio era stato accusato di vandalismo

Forse qualcuno lo ricorderà: tra le varie “marachelle” di cui si è reso protagonista il giovane cantante negli ultimi mesi, c’è anche quella che l’ha visto provocare seri danni alla dimora di un suo vicino lanciando delle uova contro l’abitazione.

L’episodio è avvenuto lo scorso gennaio nel lussuoso quartiere di Calabasas, a nordovest di Los Angeles, dove Bieber possiede una villa, e ora un giudice ha stabilito la pena che dovrà scontare il cantante canadese, idolo dei teeenagers di mezzo mondo.

L’artista 20enne, che non era presente alla lettura del verdetto ma è stato rappresentato dai suoi avvocati, ha patteggiato ed è stato condannato a due anni con la condizionale. Questo significa che non dovrà andare in prigione ma che sarà sottoposto a libertà vigilata.

Il giudice ha inoltre stabilito che Justin paghi una multa di 80.900 dollari per riparare i danni arrecati alla casa del vicino e che presti cinque ore di servizi sociali. Infine, come deciso dal tribunale, Bieber dovrà sottoporsi ad un programma per il “controllo della rabbia”. Insomma, stavolta non s’è cavata con un buffetto sulla guancia…


Articoli simili in Gossip