Connect
To Top

Emmy Awards 2014, 19 nomination per Game of Thrones

Rese note le candidature per i prossimi Emmy.

E’ “Game of Thrones” la serie trionfatrice per quanto riguarda il numero di nomination incassate in previsione dei prossimi Emmy Awards 2014.

“Il Trono di Spade” targato Hbo domina infatti con ben 19 candidature, mentre la miniserie “Fargo” segue con 18, “American Horror Story” con 17 e “Breaking Bad” con 16.

Sostanziale successo anche per “Orange is the new black” (12 nomination), serie ambientata all’interno di un carcere femminile che racconta le vicende di Piper Chapman, una donna del Connecticut che viene condannata a scontare 15 mesi nella prigione federale di Litchfield per aver trasportato una valigia piena di soldi per conto di una trafficante di droga internazionale un tempo sua amante.

Tra gli attori, segnaliamo Louis C.K, nominato ben tre volte, mentre Allison Janney, Jim Parsons, Melissa McCarthy e Martin Freeman hanno ricevuto ciascuno due nomination.

La premiazione dei 66esimi Primetime Emmy Awards avverrà il prossimo 25 agosto al Nokya Theatre di Los Angeles e il cerimoniere della serata sarà Seth Meyers.

Di seguito, le nomination per le categorie principali.

Miglior attrice in una serie comica:

Lena Dunham, “Girls”

Edie Falco, “Nurse Jackie”

Julia Louis Dreyfus, “Veep”

Melissa McCarthy, “Mike & Molly”

Amy Poehler, “Parks & Recreation”

Taylor Schilling, “Orange Is the New Black”

Miglior attore in una serie comica:

Jim Parsons, “The Big Bang Theory”

Ricky Gervais, “Derek”

Matt LeBlanc, “Episodes”

Don Cheadle, “House of Lies”

Louis C.K., “Louie”

William H. Macy, “Shameless”

Miglior serie drammatica:

“Breaking Bad”

“Downton Abbey”

“Game of Thrones”

“House of Cards”

“Mad Men”

“True Detective”

Miglior attrice in una serie drammatica:

Lizzy Caplan, “Masters of Sex”

Claire Danes, “Homeland”

Michelle Dockery, “Downton Abbey”

Julianna Margulies, “The Good Wife”

Kerry Washington, “Scandal”

Robin Wright, “House of Cards”

Miglior attore in una serie drammatica:

Bryan Cranston, “Breaking Bad”

Jeff Daniels, “The Newsroom”

Jon Hamm, “Mad Men”

Woody Harrelson, “True Detective”

Matthew McConaughey, “True Detective”

Kevin Spacey, “House of Cards”

Miglior miniserie o film:

“American Horror Story: Coven”

“Bonnie & Clyde”

“Fargo”

“Luther”

“Treme”

“The White Queen”

Miglior attrice in una miniserie o film:

Jessica Lange, “American Horror Story: Coven”

Sarah Paulson, “American Horror Story: Coven”

Helena Bonham Carter, “Burton and Taylor”

Minnie Driver, “Return to Zero”

Kristen Wiig, “The Spoils of Babylon”

Cicely Tyson, “The Trip Bountiful”

Miglior attore in una miniserie o film:

Chiwetel Ejiofor, “Dancing on the Edge”

Martin Freeman, “Fargo”

Billy Bob Thornton, “Fargo”

Idris Elba, “Luther”

Mark Ruffalo, “The Normal Heart”

Benedict Cumberbatch, “Sherlock: His Last Vow”

Miglior guest star maschile in una serie drammatica:

Paul Giamatti come Harold Levinson in “Downton Abbey”

Dylan Baker come Colin Sweeney in “The Good Wife”

Reg E. Cathey come Freddy in “House Of Cards”

Robert Morse come Bertram Cooper in “Mad Men”

Beau Bridges come Barton Scully in “Masters of Sex”

Joe Morton come Rowan Pope in “Scandal”

Miglior guest star femminile in una serie drammatica:

Margo Martindale come Claudia in “The Americans”

Diana Rigg come Lady Olenna Tyrell in “Game of Thrones”

Kate Mara come Zoe Barnes in “House of Cards”

Allison Janney come Margaret Scully in “Masters of Sex”

Jane Fonda come Leona Lansing in “The Newsroom”

Kate Burton come Sally Langston in “Scandal”



Articoli simili in Televisione