Connect
To Top

Justin Bieber va in terapia per controllare i suoi comportamenti

Il cantante pare sia rivolto ad un terapista che lo aiuti a controllare la rabbia e i suoi comportamenti impulsivi

Dopo l’ennesima bravata, Justin Bieber sembra abbia deciso di seguire i consigli di John Kenyon, uno psicoterapista per cui pare stia spendendo la bellezza di 900 dollari all’ora, circa 750 euro.

A quanto pare il cantante vorrebbe iniziare un percorso che lo conduca a controllare il suo comportamento irruento e impulsivo che, da inizio anno ad oggi, tra guida spericolata, lancio d’uova contro un vicino di casa e varie aggressioni a paparazzi, l’ha portato a collezionare denunce su denunce.

Una fonte vicina al tabloid britannico ‘The Daily Star’ rivela: “Kenyon lo sta seguendo personalmente e quando lui è lontano chiacchierano via skype. A volte fanno anche più sessioni al giorno.”

Sembra che Justin abbia utilizzato la sua fama per scavalcare la lista di attesa degli altri pazienti che affollano lo studio del rinomato terapista.

“Lo studio di Kenyon è sempre pieno – continua la fonte – e normalmente non prende nuovi pazienti ma Justin ha utiizzato il suo nome per saltare una lista di attesa di tre anni. È ancora troppo presto per dire se i trattamenti abbiano sortito l’effetto desiderato ma il fatto che Justin abbia resistito e superato il primo lotto di sedute la dice lunga. Se c’è qualcosa che proprio non gli piace è avere qualcuno che dica come comportarsi”.

Sembra che ad aver incoraggiato Justin ad andare in terapia sia stata la madre, Pattie Malette, 39, preoccupata per i guai in cui continua a cacciarsi il figlio.

La fonte aggiunge: “Sua madre Pattie gli ha detto che avrebbe dovuto darsi una mossa. È preoccupata che possa rovinare tutto quello che ha costruito in questi anni. Lui adora la madre e ha deciso di farlo per lei.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 + 6 =

Articoli simili in Gossip