Connect
To Top

Miley Cyrus in Messico rischia la galera, sculacciata con la bandiera

La pop star, accusata di aver oltraggiato la bandiera messicana durante un concerto.

Miley Cyrus potrebbe essersi cacciata nei guai dopo l’ennesima performance al limite della censura messa in scena martedì scorso sul palco di Monterrey, in Messico.

Stando a quanto riportato dal portale TMZ, la popstar, nel corso del concerto, si è fatta ‘sculacciare’ con la bandiera tricolore da alcuni ballerini, gesto considerato oltraggioso da parte delle autorità dello stato di Nuevo Leon che adesso potrebbe chiedere al governo centrale di procedere per vie legali.

Nel caso in cui il reato venisse accertato, Miley rischia di dover scontare una pena pari a 36 ore di detenzione o una multa di 1,200 dollari.

L’episodio è soltanto l’ultimo di una lunga serie: il più clamoroso risale allo scorso anno quando, nel corso degli MTV Video Music Awards del 2013, la popstar simulò un rapporto sessuale, con tanto di ‘twerk’, al cospetto di Robin Thicke.

Ad esser finita in passato nel mirino delle autorità messicane anche Paulino Rubio che venne fotografata nuda e avvolta dal solo ‘tricolor’ in uno scatto pubblicato dal magazine Cosmopolitan: il gesto costò alla cantante una multa pari a 4,000 dollari.

All’epoca dei fatti, ad aver preso le sue difese fu la madre, Susana Dosamantes, che affermò come la figlia non avesse autorizzato la pubblicazione.

Bang Showbiz


Articoli simili in Gossip