Connect
To Top

Miley Cyrus: condannati i ladri che la derubarono

Condannati i ladri che lo scorso giugno fecero irruzione nella casa della popstar.

A inizio estate si sono introdotti nella casa di Miley Cyrus rubandole una Maserati, delle borse e alcuni gioielli, ma gli è andata male: Tylor Scott e Naomi Charles dopo esser stati incastrati dalle telecamere di sorveglianza sono stati arrestati.

I due sono stati dichiarati colpevoli di furto con scasso: su Scott, condannato a 4 anni di detenzione, hanno pesato le aggravanti di precedenti reati penali e il porto abusivo d’armi.

È andata meglio alla Charles che dietro le sbarre dovrà rimanerci soltanto un anno.

Ma dopo l’ennesima performance a luci rosse messa in scena martedì scorso sul palco di Monterrey, in Messico, Miley rischia di dover fare compagnia ai suoi ladri in galera (seppur per poco tempo).

La popstar, nel corso del concerto, si è fatta ‘sculacciare’ con la bandiera tricolore da alcuni ballerini, gesto considerato oltraggioso da parte delle autorità dello stato di Nuevo Leon che adesso potrebbe chiedere al governo centrale di procedere per vie legali.

Nel caso in cui il reato venisse accertato, Miley rischia di dover scontare una pena pari a 36 ore di detenzione o una multa di 1,200 dollari.

Bang Showbiz



Articoli simili in Gossip