Connect
To Top

Dario Argento: “Ora racconto le storie imbarazzanti della mia vita”

All’IMMaginario Festival di Perugia il regista ha parlato della sua autobiografia e del nuovo progetto cinematografico.

La Sala dei Notari di Palazzo dei Priori a Perugia gremita per Dario Argento, ospite dell’IMMaginario Festival, giunto alla quinta edizione. Reduce dal suo libro autobiografico “Paura” edito da Einaudi, Argento ha parlato anche del suo nuovo lavoro finanziato con un crowdfunding.

Il maestro dell’horror nel corso della serata ha raccontato infatti come nasce il progetto del film “The Sandman”, pellicola che avrà come protagonista Iggy Pop, il padrino del punk americano,  e che è dunque sostenuta anche da una raccolta fondi pubblica ma ha anche illustrato la sua autobiografia in cui ha ammesso di aver inserito gli episodi più “scomodi” e difficili della sua vita quelle che lui stesso ha definito “le storie imbarazzanti della mia vita”.

Con Perugia Dario Argento ha un rapporto particolare, alcuni suoi parenti sono nati nel capoluogo umbro e 40 anni fa volle scegliere alcuni luoghi della città per girare delle scene di uno dei suoi film più amati e conosciuti, “Profondo Rosso”.

Parlando invece del “crowdfunding da paura” attivato per finanziare parte del progetto di The Sandman, il regista ha spiegato come cambia, può e deve cambiare il modo di fare cinema e che tipo di legame questo tipo di iniziativa può innescare con il pubblico e con i fan di un artista.

Nel corso della serata il regista si è soffermato su aspetti inediti o poco conosciuti della sua vita, partendo dalla scelta di trasferirsi giovanissimo a Parigi facendo i lavori più umili pur di cercare i grandi stimoli artistici che gli hanno permesso di intraprendere una carriera così importante nel panorama cinematografico italiano ed internazionale.

Noi di Rumors abbiamo incontrato Dario Argento prima dell’evento…



Articoli simili in Interviste