Connect
To Top

Isola dei Famosi: Patrizio Oliva va knockout, entra Cristina Buccino

Cristina Buccino vince il ballottaggio e si unisce ai naufraghi. In nomination Charlotte Caniggia e Valerio Scanu.

ANTEFATTO

Primi chiari segni di nervosismo e intolleranza serpeggiano tra i naufraghi. Tra Valerio Scanu e Rachida non sono volate esattamente ‘parole di cristallo’, a causa di un uso “improprio” dei gusci delle noci di Cocco da parte di una delle Donatella.

Re degli ‘scazzi’ isolani è però l’ex pugile Patrizio Oliva, a cui la nomination ha creato forti scompensi psicologici e fatto elaborare una tesi complottista, il cui artefice sarebbe niente meno che il giornalista Pierluigi Diaco. Polemica divampa anche tra Patrizio e la scrittrice Melissa P., che lo accusa di essere responsabile dell’insuccesso nell’appiccare il fuoco. Rocco Siffredi, rivelatosi fine psicanalista, cerca di dirimere la questione con precisa terminologia freudiana. Andrea Montovoli si dimostra il migliore nella prova settimanale, oltre che nel far schizzare l’ormone delle telespettatrici e navigatrici fan del reality.

Bagordi per i tre privilegiati di playa goduria. Fanny Neguesha sembra la più ansiosa di ricongiungersi con gli altri a Cayo Paloma, mentre Alex Belli mostra la sua anima ambientalista. Pierluigi Diaco invece pontifica delle ovvietà.

Cecilia Rodríguez e Brice Martinet su Playa Desnuda hanno problemi di riscaldamento ma se la stanno cavando in maniera egregia. Manca però quella tensione sessuale e quel pathos morboso che ci si sarebbe aspettati da una situazione così estrema. E Francesco Monte ringrazia.

Catherine Spaak non si sarà lanciata dall’elicottero e nemmeno dalla barca, ma a giudicare dalla rapidità e insistenza con cui si è fiondata nell’accogliente Studio 20 di Cologno Monzese, in tv pare abbia molta voglia di esserci.

SECONDO LIVE

Alessia Marcuzzi scende dalla scalinata, per l’occasione trasformata in una cascata virtuale. Look total black, minigonna in pelle, decolleté aggressive e collo impreziosito da una collana d’oro massiccio piuttosto importante. Pronti via, due bombe di Signorini: una fasulla sul presunto flirt Rachida-Rocco Siffredi, l’altra sulla nostalgia di Valerio Scanu per il suo chihuahua Matilde, che ne metterebbe addirittura a rischio la permanenza in Honduras. Sempre che il pubblico non ne allevi la sofferenza prima. I tre di playa bonita fanno fagotto e, dopo aver raccolto in un minuto le loro cose, si accingono a raggiungere gli altri su Cayo Paloma. Il direttore di ‘Chi’ fa intendere come tra la Neguesha e Montovoli ci sia già qualcosa di tenero.

Momento Spaak. Inizia il processo a reti unificate. Catherine inizia a spiegare le sue ragioni: “[..]Siamo salvi per miracolo. La barca non faceva dei movimenti assolutamente normali. Ero molto contenta di essere sbarcata viva, sono molto scioccata.[…] Credo che la vita sia sacra. Lì avevo paura di morire. Mi hanno accusato di essere una snob sui social, voglio mostrare la lettera che i miei hanno scritto i miei compagni”. A questo punto la diva francese passa la lettera a Signorini, che sostiene che Catherine usa il principio “minimo sforzo e massima resa”. Segue una lettura della testimonianza che servirebbe, nell’ottica della Spaak, a contestare l’idea che sia una snob e una persona arrogante. La Venier continua a insistere come ci sia dell’altro. La cosa però si arena lì, dissolvendosi come una bolla di sapone. Per fortuna la Marcuzzi decide di passare oltre.

PROVA RICOMPENSA

I naufraghi, divisi in squadre (Rocco e le Donatella, Melissa P con Rachida e Patrizio Oliva, i bonitos (Diaco, Neguesha e Alex Belli) e Charlotte Caniggia, Andrea Montovoli e Valerio Scanu si sfidano nella prova ricompensa. La prova consiste nell’antica lotta honduregna, una sorta di tiro alla fune, in cui i concorrenti devono conficcare dei “palitos” ai bordi del ring. Come premio polpette al sugo. I vari epiteti, tipo “Rocco resiste” si sprecano. Vincono la prima sfida la Valerio Scanu, Andrea Montovoli e Charlotte Caniggia. La seconda manche va nettamente alla squadra dei bonitos, che vanno in finale. Una battaglia agguerrita che vede prevalere di misura i bonitos. In studio Signorini e la Venier propongono la divisione democratica del premio, dato che i bonitos già si sono rimpinzati per l’intera settimana precedente. In uno slancio di generosità, il tribuno Diaco propone di devolvere tutte le polpette alla squadra capitanata da Montovoli, ma un ferreo regolamento lo impedisce. Alla fine tutti saltano. Forse sarebbe stato meglio far vincere direttamente Montovoli&co.

PLAYA DESNUDA: “Cecilia è più vestita all’Isola che a Milano”. Questa battuta di Signorini condensa la disillusione di quella che avrebbe dovuto essere la spiaggia più trasgressiva e hot del programma, ma che per ora non si è rivelata affatto tale. Addirittura la Marcuzzi esorta Cecilia Rodríguez a essere più trasgressiva. Un profluvio di componenti di Francesco Monte al comportamento rispettoso di Brice Martinet, nei confronti della fidanzata. I due dovranno spogliarsi di nuovo per aspettare l’eliminato dal televoto, nella fattispecie Patrizio Oliva. Nel caso accettasse dovrà scontarsi per la permanenza all’isola, su Playa desnuda. Il climax della puntata si raggiunge quando Patrizio Oliva sbarca sulla spiaggia e non si accorge della nudità di Brice e Cecilia e getta, imboccato da Signorini, sbircia la terga della sorellina di Belen.

PROVA LEADER: Serve per l’immunità. Candidato di diritto Andrea Montovoli, vincitore della prova ricompensa, che sfiderà Rachida. Dovranno raccogliere, in apnea, il maggior numero di palitos possibile in due minuti. Nonostante il tifo sfegatato di Rocco per Rachida, Andrea Montovoli vince a mani basse ed è leader della settimana.

TOP: Bravo Alvin, di nome e di fatto. Rigido al punto giusto, non si fa impietosire e cerca di dare ritmo. Peccato per la gaffe sulla Ovani. Lo sbarco sulla spiaggia di Cayo Paloma di Cristina Buccino e Margot Ovani. Perché anche l’ormone vuole la sua parte. La faccia di Rocco Siffredi all’ingresso delle suddette a La Palapa.

FLOP: Catherine Spaak, la cui presenza nel programma è stato un non sense assoluto. Nonostante gli evidenti sforzi di Mara Venier, fallisce pure il tentativo di usarla come esca per far montare una polemica in studio. Insipida. I continui problemi tecnici nei collegamenti audio e video provocano fastidiosi echi.

Nicolò Canziani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 + = 25

Articoli simili in Televisione