Connect
To Top

Justin Bieber si dichiara colpevole di guida pericolosa e aggressione

In tribunale il cantante decide di ammettere i suoi sbagli… e se la cava con poco.

Justin Bieber si è dichiarato colpevole in merito alle accuse di aggressione e guida pericolosa relativamente ad un incidente con un paparazzo avvenuto nel mese di agosto vicino alla sua città natale, Stratford, in Ontario durante un viaggio verso casa sua in compagnia di Selena Gomez.

Il cantante è apparso in tribunale attraverso un collegamento video da Los Angeles e si è appunto dichiarato colpevole per le accuse mosse contro di lui. A confermarlo il suo avvocato, Brian Greenspan, tramite un comunicato stampa.

Il 21enne è stato multato di 750 dollari canadesi per guida imprudente mentre per l’accusa di aggressione non è stato preso alcun provvedimento, pare infatti che in aula è stato riconosciuto che l’aggressione sia stata in parte provocata dal fotografo e sia durata meno di un minuto.

“La lite è stata descritta anche da parte del fotografo, come un paio di schiaffi che il paparazzo ha deviato con la spalla” ha spiegato il legale del divo. Qualche mese fa Bieber si è dichiarato colpevole anche di guida imprudente e resistenza a pubblico ufficiale dopo essere stato fermato a Miami. In quel caso il suo patteggiamento comprendeva un periodo di lezioni per la gestione della rabbia e una donazione.


Articoli simili in Gossip