Connect
To Top

Justin Bieber cade sul palco e la canzone prosegue: era in playback?

Episodio che ha fatto pensare anche i fan più accaniti del cantante.

Galeotta è stata la tappa di Kansas City per Justin Bieber impegnato nel suo “Purpose World Tour”. Già, perché il cantante è scivolato goffamente ed è caduto a terra mentre era impegnato ad esibirsi con il brano  “Sorry”.

La causa della caduta è stata il pavimento del palco bagnato da una pioggia artificiale che fa parte dell’impianto scenografico. Non ci sarebbe stato nulla di strano, perché può capitare di cadere durante una performance, se non fosse emerso un dettaglio che ha lasciato perplessi i fan del canadese.

Quando Bieber è caduto e per alcuni secondi ha allontanato il microfono dalla bocca per rialzarsi, la canzone è andata avanti come se nulla fosse accaduto. Insomma, l’episodio farebbe pensare al fatto che Bieber cantasse in playback.

Chi difende il bel Justin dice invece che ad andare in soccorso “vocale” di Bieber sarebbero stati i coristi. Chissà chi ha ragione… non sarebbe bello pensare che per i “live” la pop star abbia bisogno dell’aiutino!

 


Articoli simili in Musica