Connect
To Top

Venezia: Giulia Salemi e Dayane Mello abiti da urlo sul red carpet

Al 73esimo Festival di Venezia l’ex finalista di Miss Italia e la modella brasiliana scandalizzano il pubblico con i loro look.

Il red carpet di Venezia è da sempre luogo di provocazioni in fatto di sensualità e look estremi. E ogni anno qualcuno sfrutta quei minuti di tappeto rosso davanti a centinaia di obiettivi fotografici per scandalizzare e far parlare di sé.

Il premio per il look più ardito fino a questo momento siamo certi che se lo aggiudicherebbero l’ex finalista di Miss Italia 2014 (giunta terza) Giulia Salemi e la modella brasiliana Dayane Mello (fidanzata con il modello Stefano Sala) che, alla premiere di “The young Pope” di Paolo Sorrentino, hanno sfoggiato due abiti davvero ai limiti della censura (GUARDA TUTTE LE FOTO).

Vestito arancio per la Salemi, toni del magenta per la Mello, peculiarità dei due indumenti il fatto che sembrassero ambedue indossati senza slip sotto avendo delle marcate aperture all’altezza dell’inguine (GUARDA LE LORO FOTO SU INSTAGRAM).

In realtà, come accadde per Belen Rodriguez a San Remo, quando mostrò il celeberrimo tatuaggio con la “farfallina”,  sia Giulia Salemi, che portava l’abito con spacchi più marcati, che Dayane Mello, avevano del tessuto che copriva le parti intime.

Giulia Salemi © IPA Agency

Ma, come si sa, nel mondo del cinema la suggestione di quello che l’occhio percepisce è fondamentale e su questo fronte le due ragazze hanno davvero lasciato il segno. Scrive la Salemi su Instagram: “Come l’anno scorso… Sempre un’emozione indescrivibile. Congratulazioni al mio amico Matteo Evandro con il rilancio della sua Manzini Fashion. Felice di avere indossato la tua creazione insieme a Dayane per la prima di The young Pope”.

E a chi la critica per l’abito eccessivamente malizioso, lei risponde con una battuta: “Dite che la prossima volta l’abbronzatura la prendo più omogenea ? #fatevi #na #risata”.

Dayane Mello © IPA Agency



Articoli simili in Cinema