Connect
To Top

Winona Ryder: “Il mio fidanzato non è un attore. Depp? Lo ricordo come persona integra”

L’attrice protagonista di Stranger Things parla di amori presenti e passati e non solo…

Winona Ryder, 44 anni, su “IO donna” che l’ha intervistata racconta la nuova serie fantascientifica di cui è protagonista su Netflix: Stranger Things, un grande successo estivo (la seconda serie è attesa nel 2017).

Ma parla anche di sé: “Da ragazzina ero convinta di avere poteri paranormali. Quando avevo 12 anni morì in un incidente aereo una mia amica: la notte prima io sognai che ero in volo con lei, seduta al suo fianco, e una sensazione orribile mi svegliò di soprassalto. Raccontai subito tutto a mia madre e la tazza di caffè che aveva in mano cadde a terra: aveva appena sentito alla radio la notizia della tragedia. Ancora oggi non ho una spiegazione” .

E Winona racconta molto altro del suo passato. Di quando fu fermata in un grande magazzino di New York con alcuni capi rubati, episodio che bloccò la sua carriera, dice per esempio: “Sarò sempre marchiata da quel fatto. Ma se non altro sono stata costretta a fermarmi, a riflettere”.

Del suo fidanzamento di molti anni fa con Johnny Depp che si è separato nei giorni scorsi da Amber Heard ed era stato dipinto da lei come un violento in preda ad alcol e droga dice: “Lo ricordo come una persona integra, meravigliosa”. Adesso Winona è fidanzata: “Con un uomo speciale, che non fa parte del mondo del cinema, lo scriva per favore”.

E sta per girare il seguito di Beetlejuice, di nuovo diretta da Tim Burton, un altro “ritorno al passato”. “Sono sempre stata molto timida, amavo recitare, fare il mio lavoro: il successo però travolge. Oggi mi sento più a mio agio con me stessa e gli altri”.



Articoli simili in Cinema