Connect
To Top

Fabrizio Corona dopo l’arresto si difende: “Avrei pagato le tasse su quei soldi”

Interrogatorio a Milano per l’ex re dei paparazzi dopo essere tornato in carcere.

Dopo essere stato di nuovo arrestato a seguito del ritrovamento di un milione e 700mila euro in contanti nel controsoffitto di casa della sua collaboratrice, Francesca Persi, Fabrizio Corona non ci sta e davanti al gip di Milano si difende e dà la sua versione dei fatti.

“Quei soldi sono frutto del mio lavoro frenetico di 10 mesi, avevo intenzione di pagare le tasse e mettermi in regola. Non ho mai guadagnato un euro in modo illecito in vita mia. Avrei pagato le tasse su quei soldi” ha spiegato Corona.

L’avvocato della difesa fa notare che “i termini per pagare le tasse sono ancora aperti” e l’avvocato della Persi ha sottolineato che: “Chi non ha una cassaforte in casa nasconde i soldi nel controsoffitto”.

Corona ha dato il suo assenso anche alla rogatoria inoltrata dai PM in Austria, dove sarebbero stati portati altri soldi in contanti. In due conti ci sarebbero circa 900 mila euro. Il legale di Corona ha anche puntualizzato: “Se Fabrizio avesse voluto evadere avrebbe potuto far sparire quel denaro in un secondo e portarlo alle Cayman. Ma così non è stato”. Nelle prossime ore verrà anche presentata istanza di scarcerazione per l’ex re dei paparazzi.

Intanto la “Donatella” Silvia Provvedi ha dedicato un “Ti amo” al suo fidanzato Fabrizio Corona pubblicando una loro immagine in bianco e nero… in attesa di poterlo riabbracciare fuori dalla prigione.

 

Ti amo ❤

Una foto pubblicata da LeDonatella (@ledonatellaofficial) in data:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7 + 3 =

Articoli simili in Gossip