Connect
To Top

Brad Pitt e Angelina Jolie: “Ossessionati da un possibile rapimento dei figli”

La ex guardia del corpo dei divi fa un’incredibile rivelazione sulla vita a casa dei Brangelina.

Fanno discutere e per certi versi allarmare i fan di Brad Pitt e Angelina Jolie le dichiarazioni di Mark Billingham, ex soldato dell’esercito britannico che è stato per quasi due anni uno dei bodyguard dei due divi.

Secondo l’uomo la vita in casa dei Brangelina era a dir poco insopportabile e forse anche per questo stato di cose sarebbe arrivata la rottura tra Brad e Angelina. La coppia sarebbe stata ossessionata da un possibile rapimento dei figli (Maddox, di 15 anni, Pax, di 12, Zahara, di 11, Shiloh, decenne, e i gemelli di 8 anni Vivienne e Knox).

“Erano terrorizzati, vivevano nella paura costante che i 6 figli potessero venir rapiti da qualcuno per poi chiedere loro un riscatto” racconta al Sun l’ex guardia del corpo che poi fa l’affondo: “Sono io che ho fatto da padre ai ragazzi più di Brad Pitt. Ero con loro sempre e potevo portarli ovunque io volessi. La fiducia su di me era totale”.

Insomma, a causa di questa sorta di fobia dei due attori, nessuno poteva avvicinarsi ai figli di Brad e Angelina che vivono sotto ad una sorta di campana di vetro”. E poi ancora: “Angelina è l’unica con le palle dentro quella casa, mi sembrava che tutti amassero lei e odiassero lui, per questo dovevo stare attento soprattutto alla sicurezza di Brad”.

Il bodyguard racconta pure di aver rinunciato lui ad un lavoro che in molti gli avrebbero invidiato: “Non sono uscito di casa per un anno e mezzo, non ne potevo più. Non potevo avere una vita privata. Ero esausto, per questo me ne sono andato”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

37 + = 47

Articoli simili in Gossip