Connect
To Top

Le star più Glamour del 2016? Ambra Angiolini, Cristiana Capotondi, Elisa Sednaoui, Bebe Vio, Alessio Boni…

Tra le premiate anche Stella Jean, Karolina Kurkova, Carly Paoli, Nykhor Paul, Elena Perminova.

Si è tenuto durante un esclusivo dinner gala presso la Società del Giardino a Milano, la terza edizione dei Glamour Awards, la premiazione dei personaggi più glam del 2016. Tra i premiati, top model, attrici, influencer, modelli aspirazionali che si distinguono non solo per bellezza ed eleganza, ma anche per talento e impegno.

Tra gli ospiti, stilisti, imprenditori, socialite e numerose celebrities tra cui Melissa Satta, Caterina Balivo, Francesca Chillemi, Stefano Rosso, Candela Novembre, Tess Masazza, Nadège, Anna Ferzetti, Catrinel Marlon, Miriam Dalmazio, Valentina Corti, Gabriella Pession, Linda Tol, Anastassia Khozissova

I premiati di questa edizioni sono:

ELISA SEDNAOUI –  supermodel, attrice, spesso cover girl di Glamour e operatrice sociale. Nel 2013 Elisa ha creato la Elisa Sednaoui Foundation, con la quale combatte la povertà educativa di bambini e adolescenti. A oggi, sono 7 i programmi da lei messi in atto: 6 nelle campagne egiziane e uno in Italia, a Bra, lo scorso maggio in collaborazione con Save The Children

CRISTIANA CAPOTONDI – Una delle attrici più poliedriche del panorama italiano. Memorabile  la sua interpretazione di Lucia Annibali, l’avvocatessa sfregiata dall’acido. Cristina è impegnata a favore di varie associazioni, dall’Airc, per la Ricerca sul Cancro, a San Patrignano.

CARLY PAOLI –  Voce d’angelo che ha incantato tutti cantando l’Ave Maria nel concerto del Giubileo 2016. Enfant Prodige nata a Nottingham da madre italiana e padre inglese, oggi Carly è un mezzo soprano capace di tutto: di duettare con uno dei mitici Tre Tenori, Jose Carreras, e di realizzare i sogni dei bambini gravemente malati. A Londra, infatti, segue di persona l’Associazione When you wish upon a star, a cui peraltro ha devoluto il ricavato del suo ultimo disco, il natalizio My Christmas Dream is You, arrivato al secondo posto nelle classifiche iTunes.

NYKHOR PAUL – Supermodella, attivista, rifugiata. Scappata dai conflitti sanguinosi del suo Paese, il Sud Sudan, dopo un periodo in Etiopia, oggi vive a New York dove è diventata una top model amata dalle griffe che contano. Oggi Nykhor usa la sua visibilità per campagne condotte a favore dell’associazione Nilotic, che significa “gente del Nilo”, popoli con una storia antichissima, con un prezioso bagaglio storico-culturale che non può andare sprecato, ne dimenticato.

AMBRA ANGIOLINI –  Attrice di cinema e di teatro, cantante, conduttrice tv, attiva nel mondo dello spettacolo da 25 anni. Il 2016 è stato professionalmente un anno d’oro per lei. Protagonista al cinema con l’ultimo lavoro di Michele Placido, a teatro con un testo cult come Tradimenti di sir Harold Pinter, in tv con la conduzione del docu-reality di Rai 2 Coppie in attesa. Senza dimenticare l’impegno sociale, che preferisce non esibire.

ELENA PERMINOVA – Una donna che, prima di tanti altri, ha capito le potenzialità dei social media. Siberiana con un fisico da modella, si è resa velocemente conto che anziché sfilare solo due volte all’anno in passerella poteva farlo tutti i giorni postando le foto dei look sui suoi canali online. Così ha cominciato a ispirare migliaia, poi milioni, di donne. Star del fenomeno dello street style, avendo constatato il potenziale del web 2.0 per fare business, ha deciso di impiegarlo anche per far del bene. Ha fondato la prima asta globale di beneficenza su Instagram: @sos_by_lenaperminova, con cui offre aiuto concreto ai bambini malati in difficoltà economiche.

KAROLINA KURKOVA –  Top model che nel tempo ha posato per i più grandi fotografi e lavorato per i brand più prestigiosi internazionali. Nel sociale sono numerosissime le organizzazioni non-profit con cui collabora, tra cui AmFAR.

STELLA JEAN – Stilista che sa fare dialogare culture lontane e diversissime. Metà haitiana e metà romana, il métissage ce l’ha nel Dna e ne ha fatto una colonna portante della sua linea di moda. Collezioni sempre sorprendenti, all’insegna della multiculturalità. Dal 2012 Stella collabora con il programma di moda etica delle Nazioni Unite operando ad Haiti, Burkina Faso, Mali, Kenya, Etiopia.

BEBE VIO – Campionessa di scherma entrata nel cuore di ognuno di noi. Coppa del Mondo ai mondiali di Pisa, e poi Oro nel fioretto individuale e Bronzo nella gara a squadre alle Paralimpiadi di Rio 2016. La battaglia più grande l’ha vinta a 11 anni, quando una meningite fulminante le ha portato via gambe e braccia, ma non il sorriso né, tantomeno, la determinazione. Bebe Vio aiuta gli altri a vincere: non solo con il suo esempio, ma tramite un’associazione, la art4sport onlus, che promuove l’attività sportiva dei bambini amputati.

Novità di quest’anno è il premio speciale ad un uomo: ALESSIO BONI. Alessio Boni è stato scelto non solo per la sua carriera d’attore ma anche per il suo impegno nei confronti delle persone meno fortunate. Per anni ambasciatore dell’Unicef, oggi collabora con Pangea, una onlus contro la violenza sulle donne, e con il Cesvi, associazione dedicata allo sviluppo economico del Terzo Mondo. Proprio con il Cesvi è appena stato ad Haiti.

L’esclusiva serata è stata presentata da Natasha Stefanenko. Dopo la cena si è tenuto il party con il dj-set di Graziano Della Nebbia a cui hanno preso parte altri trecento ospiti.

“I Glamour Awards 2016 hanno visto premiati dieci personaggi che al carisma e al successo uniscono un forte commitment personale per costruire un mondo migliore. Solo così si può essere veri influencer” commenta Cristina Lucchini, direttore di Glamour.


Articoli simili in Personaggi