Connect
To Top

Carrie Fisher di Star Wars colpita da infarto in aereo prima dell’atterraggio

La diva ha avuto un arresto cardiaco 15 minuti prima che l’aereo atterrasse a Los Angeles. Ora è in terapia intensiva

L’attrice, sceneggiatrice e scrittrice statunitense 60enne Carrie Fisher, celebre per aver interpretato la principessa Leila di Guerre Stellari, ha avuto un infarto mentre si trovava su un volo United da Londra a Los Angeles. L’arresto cardiaco sarebbe avvenuto 15 minuti prima che l’aereo atterrasse in California.

Stando a quanto riporta il sito TMZ, l’equipaggio della United Airlines  ha riferito che Carrie “non rispondeva” alle sollecitazioni quando sono atterrati. Un assistente di volo, al momento dell’infarto, ha chiesto se ci fosse del personale medico a bordo e un paramedico che si trovava nella parte posteriore dell’aereo ha praticato alla Fisher le misure salvavita del caso.

Testimoni presenti all’aeroporto di Los Angeles dicono che gli occhi di Carrie erano chiusi e lei è apparsa inconsciente al momento dello sbarco. All’attrice era stata anche applicata una maschera d’ossigeno sul viso e precedentemente è stato effettuato per 15 minuti il massaggio cardiaco e la respirazione bocca a bocca.

La diva è attualmente ricoverata in terapia intensiva all’UCLA Medical Center di Los Angeles e il fratello di Carrie, Todd, ha confermato che l’attrice è in condizioni stabili. La Fisher ha terminato recentemente le riprese dell’ottavo film della saga di Star Wars che uscirà nel corso del 2017.



Articoli simili in Cinema