Connect
To Top

Carrie Fisher: l’attrice è morta a Los Angeles. Addio Principessa Leila di Star Wars

Carrie Fisher di Star Wars era stata colpita da infarto in aereo. Non aveva mia ripresp conoscenza.

Carrie Fisher, la ‘Principessa Leila’ di Star Wars non ce l’ha fatta. L’attrice 60enne era stata colpita da infarto nei giorni scorsi mentre si trovava su un volo United da Londra a Los Angeles. L’arresto cardiaco era avvenuto 15 minuti prima che l’aereo atterrasse in California.

Carrie era stata rianimata da un paramedico che si trovava nella parte posteriore dell’aereo il quale aveva praticato alla Fisher le misure salvavita del caso: massaggio cardiaco e respirazione bocca a bocca fino al momento dell’atterraggio.

La Fisher era stata poi ricoverata all’UCLA Medical Center di Los Angeles, ma le condizioni erano parse subito gravi e, dopo aver trascorso queste ore in terapia intensiva, il cuore dell’attrice ha smesso definitivamente di battere. Carrie non aveva mai ripreso conoscenza dopo essere andata in arresto cardiaco.

“E’ con grande dolore che la figlia Billie Lourd conferma che la sua amata mamma, Carrie Fisher, si è spenta alle 8.55 di questa mattina” spiega un portavoce della famiglia. “Era amata dal mondo e ci mancherà profondamente, siamo grati per i vostri pensieri e le vostre preghiere” (I RICORDI DELLE STAR DI HOLLYWOOD)

Carrie Fisher, per anni è stata legata al suo personaggio della ‘Principessa Leila’ di Guerre Stellari, e sarà anche nell’8° film della saga di prossima uscita. “Quarantatre anni fa, George Lucas ha rovinato la mia vita. E voglio dire che lo ha fatto nel miglior modo possibile” aveva scritto la Fisher nel suo libro del 2008 “Wishful Drinking” riferendosi al creatore della serie.

Carrie Fisher in una scena di Star Wars

Da parte sua Lucas la ricorda così: “Carrie Fisher era estremamente intelligente, un’attrice di talento, una scrittrice, un’umorista con una personalità che tutti amavano. In Guerre Stellari Carrie è stata la nostra grande e potente principessa, combattiva, saggia, piena di speranza, in un ruolo molto più difficile di quanto si possa immaginare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

+ 30 = 31

Articoli simili in Cinema