Connect
To Top

Victoria Beckham e i suoi avvocati: niente reunion delle Spice Girls

L’ex Posh Spice non è d’accordo con una “reunion a metà” del gruppo.

Rivedere le Spice Girls insieme non sembra una cosa possibile, almeno a breve termine. Smentite dunque le voci che volevano il gruppo delle cinque ragazze (ormai donne) pronte per il progetto di una nuova serie di concerti insieme.

Prima, a dare la propria indisponibilità, è stata Mel C, poi è arrivata la notizia della gravidanza di Geri Halliwell che renderebbe più difficili le cose e ora, stando a quanto riporta il “Sun”, pare proprio che Victoria Beckham abbia fatto un passo ancora più drastico.

L’ex Posh Spice tramite i suoi legali avrebbe inviato una diffida alla altre componenti dell’ex gruppo ad esibirsi dal vivo con canzoni originali delle “Spice Girls” senza che il gruppo sia completo. Dunque una reunion (o una “semi-reunion”) che attiri il pubblico con canzoni storiche delle Spice Girls e proponga poi brani nuovi realizzate per un gruppo incompleto, per Victoria rappresenterebbe un danno di immagine al nome dell’ex gruppo.

Secondo la signora Beckham, insomma, il trio Emma Bunton, Geri Halliwell e Mel B non sarebbe definibile come “Spice Girls”. “Si tratta di un modo molto triste per chiudere le cose. Victoria era una parte importante della loro vita e ora lei usa gli avvocati per bloccare il loro ritorno. Victoria è orgogliosa della sua storia con le Spice Girls, ma questo modo di agire fa intendere che vuole tagliare tutti i legami con ciò che ha trasformato la sua vita” ha spiegato una fonte molto vicina alle tre ragazze al Sun.



Articoli simili in Musica